Serie A, 30^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A

Si parte sabato alle ore 17.15 con il derby tra Juventus e Torino, in cui Buffon può superare il record di presenze di tutti i tempi in Serie A. Poi la giornata prosegue con Sassuolo-Lecce e alle 21.45 con Lazio-Milan. Le restanti 7 partite si giocheranno tutte di domenica, a partire da Inter-Bologna alle 17.15, per arrivare fino a Napoli-Roma, posticipo delle ore 21.45

NAPOLI-ROMA LIVE

Juventus-Torino, sabato 4 luglio ore 17.15

Il "Derby della Mole" numero 150 in Serie A apre la 30^ giornata di campionato. I bianconeri non possono permettersi passi falsi per mantenere il proprio vantaggio in testa alla classifica nei confronti di Lazio e Inter. Di contro il Torino, reduce dalla sconfitta proprio contro i biancocelesti di Inzaghi, cerca punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, in questo momento distante sei lunghezze. La Juventus ha vinto 71 dei precedenti derby, contro i 35 successi del Torino e i 43 pareggi, e ha perso soltanto una sfida contro i granata nelle ultime 27 (2-1 nell'Aprile 2015).

approfondimento

La classifica per presenze in Serie A

Se come dovrebbe essere  scenderà in campo nel derby, Gigi Buffon diventerà il giocatore con più presenze nella storia della Serie A. Al momento è appaiato in testa assieme a Paolo Maldini con 647 presenze. Gli altri record che insegue Buffon: record di presenze con la Juventus (comanda Del Piero con 705 presenze, il portiere è a quota 669); record di presenze con la Juventus in Europa (Del Piero 129, Buffon 125); giocatore più anziano a giocare in Champions League (Marco Ballotta, sceso in campo a 43 anni e 253 giorni. Buffon, grazie alla presenza collezionata quest'anno è diventato il secondo, superando Mark Schwarzer).

Sassuolo-Lecce, sabato 4 luglio ore 19.30

Il Lecce, reduce dal ko interno contro la Sampdoria e da cinque sconfitte consecutive (tre in altrettante gare dal momento della ripresa), cerca punti contro un Sassuolo in grande forma per allontanarsi dal terz'ultimo posto in classifica. Uomini di De Zerbi che hanno battuto 1-3 la Fiorentina al Franchi nell'ultimo turno e hanno sempre segnato tre reti nelle ultime tre gare di campionato. Contro troveranno la peggior difesa del campionato, quella giallorossa, con 66 gol subiti. Seconda sfida in Serie A tra questi due club, dopo il 2-2 dell'andata.

Lazio-Milan, sabato 4 luglio ore 21.45

leggi anche

Serie A, il calendario del prossimo turno

La Lazio, reduce da due successi in rimonta consecutivi contro Torino e Fiorentina, ma priva in attacco di Immobile e Caicedo, chiede strada al Milan, per continuare a coltivare il sogno Scudetto. Rossoneri che però non possono permettersi altri errori, dopo il mezzo passo falso sul campo della Spal, con il pareggio agguantato soltanto nei minuti di recupero. Nei 153 precedenti tra queste due squadre, il bilancio è nettamente a favore del Milan con 65 vittorie, contro le 29 biancocelesti e i 59 pareggi.

Inter-Bologna, domenica 5 luglio ore 17.15

leggi anche

Inter, dopo Hakimi obiettivo Emerson Palmieri

Dopo il 6-0 inflitto al Brescia nell'ultimo turno, l'Inter ospita a San Siro il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Rossoblù in striscia positiva da due giornate, dopo aver vinto sul campo della Sampdoria e aver pareggiato in casa contro il Cagliari. I nerazzurri di Conte proveranno a inanellare la terza vittoria consecutiva, contro un avversario con il quale l'attuale allenatore dell'Inter non ha mai perso nelle precedenti sette sfide. Nei 145 precedenti in Serie A tra queste due squadre, comanda l'Inter con 70 vittorie, contro i 40 successi rossoblù e i 35 pareggi.

Cagliari-Atalanta, domenica 5 luglio ore 19.30

Chi fermerà l'Atalanta? Ci proverà il Cagliari, che si troverà di fronte i nerazzurri, reduci da nove vittorie consecutive tra Serie A e Champions League (quattro in altrettante gare dopo la ripresa del campionato), con 31 gol fatti in questo periodo di gare, per una media di quasi 3.5 a partita. Numeri davvero spaventosi, anche se a rassicurare il Cagliari ci sono le sfide più recenti tra questi due club, con quattro vittorie negli ultimi cinque precedenti (compreso lo 0-2 a Bergamo dell'andata). Precedenti in equilibrio tra Cagliari e Atalanta, con 20 vittorie rossoblù, 19 nerazzurre e 12 pareggi.

Parma-Fiorentina, domenica 5 luglio ore 19.30

Una sfida tra due squadre i cui obiettivi stagionali si sono ribaltati nel corso del campionato: chi era partito per lottare per la salvezza si trova oggi a competere per un posto in Europa e viceversa. Il Parma, reduce dalla sconfitta nello scontro diretto contro il Verona, si trova ora a -4 dal settimo posto mentre la Fiorentina, dopo il ko interno contro il Sassuolo, è distante soltanto sei punti dalla zona retrocessione. Grande equilibrio nei 45 precedenti tra queste due squadre, con 14 vittorie gialloblù, 15 successi viola e 16 pareggi.

Udinese-Genoa, domenica 5 luglio ore 19.30

Scontro diretto in chiave salvezza tra l'Udinese, reduce dal colpo esterno sul campo della Roma, e il Genoa, che ha perso in casa nell'ultimo turno contro la Juventus e ha collezionato un solo punto nelle tre gare disputate dalla ripresa del campionato. I bianconeri hanno ritrovato Rodrigo De Paul, già decisivo nella gara dell'Olimpico, dopo la squalifica: l'argentino si troverà di fronte la sua vittima preferita in Serie A, con le 4 reti realizzate nelle 7 sfide contro i rossoblù. Bilancio in sostanziale equilibrio nei 51 confronti in Serie A: 19 vittorie per l'Udinese, 17 per il Genoa e 15 pareggi.

Brescia-Verona, domenica 5 luglio ore 19.30

Il Brescia, alla ricerca disperata di punti per provare a riagganciare il treno salvezza distante oggi 8 punti, ospita al Rigamonti il Verona di Juric, lanciatissimo nella corsa verso l'Europa League. Gialloblù che dopo la vittoria al Bentegodi contro il Parma si trovano a un solo punto dal Milan, che al momento occupa l'ultimo posto disponibile per disputare la prossima edizione dell'Europa League. A rinfrancare gli uomini di Lopez ci sono le statistiche che vedono il Brescia imbattuto, nei 4 precedenti in Serie A giocati in Lombardia. Le 4 vittorie gialloblù nei 9 confronti totali sono infatti arrivate tutte al Bentegodi.

Sampdoria-Spal, domenica 5 luglio ore 19.30

Una vittoria, per accorciare le distanze sulla zona salvezza di almeno 5 punti: è questo quello che chiede Di Biagio ai suoi ragazzi, nel confronto diretto contro i blucerchiati. Gli uomini di Ranieri arrivano dall'importantissimo successo di Lecce che gli ha permesso di riprendere un po' di ossigeno e portarsi a +4 sul terz'ultimo posto, occupato proprio dai giallorossi. Spal invece beffata nell'ultimo turno dal Milan: avanti 2-0 è stata raggiunta sul 2-2 proprio nei minuti di recupero. Grande equilibrio nei 35 precedenti in Serie A, con 12 vittorie blucerchiate, 12 pareggi e 11 successi biancoazzurri.

Napoli-Roma, domenica 5 luglio ore 21.45

leggi anche

Milik pedina di scambio: idee Bernardeschi e Lucas

A chiudere il programma della 30^ giornata di Serie A ci sarà il cosiddetto "Derby del Sole" tra Napoli e Roma. Una sfida che, al di là dei precedenti storici, assume una fondamentale importanza, vista la distanza minima tra le due squadre in classifica. Giallorossi ancora avanti di tre punti sugli azzurri, ma reduci da due sconfitte consecutive contro Milan e Udinese, e ormai nel mirino degli uomini di Gattuso che, prima del ko contro l'Atalanta, avevano ottenuto due successi consecutivi, oltre alla conquista della Coppa Italia. Per difendere il quinto posto in classifica, i giallorossi si affideranno a Edin Dzeko, che ha realizzato 4 reti nelle 4 sfide giocate al San Paolo. I 145 precedenti dicono Roma, che comanda con 52 vittorie, contro i 43 successi napoletani e i 50 pareggi.

SERIE A: SCELTI PER TE