Probabili formazioni Serie A della 30^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime news sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Conte perde Barella per un affaticamento muscolare ma ritrova dal primo minuto Brozovic'. Samp: torna Quagliarella tra i convocati. Domenica sera il programma si chiude con Napoli-Roma. Tra i giallorossi c'è anche Zaniolo: torna dopo l'infortunio del 12 gennaio contro la Juve

NAPOLI-ROMA LIVE

Archiviato il turno che ha registrato i successi delle prime tre della classe, la Serie A torna in campo nel weekend per la 30^ giornata di campionato, che si sviluppa su due giorni: squadre in campo sabato 4 luglio e domenica 5 luglio. Dopo le tre partite del sabato, la domenica si apre a San Siro, dove alle 17.15 l'Inter ospita il Bologna di Mihajlovic. Cinque le gare in contemporanea alle 19.30 e poi appuntamento al San Paolo per Napoli-Roma (alle 21.45).

 

Ecco un quadro generale della situazione dai vari campi, grazie al sempre prezioso lavoro della squadra di Sky Sport con gli inviati che ci riportano ogni minimo dettaglio. Come sempre, la pagina è in costante aggiornamento. Non dimenticate nemmeno di dare uno sguardo ai ‘Campetti’ per avere un quadro più completo degli indisponibili e dei vari schieramenti

INTER-BOLOGNA, domenica ore 17:15

Inter, Brozovic titolare

La logica dopo il 6-0 rifilato al Brescia ci dice che rientrerà dal 1' Lukaku, con Lautaro che è in vantaggio su un ritrovato Sanchez. Alle loro spalle Eriksen, sulla corsia di destra ci sarà Candreva vista l'indisponibilità di Moses, mentre sull'altra sono in risalita le quotazioni di Biraghi ma Young resta in vantaggio. In mezzo al campo non ci sarà Barella, tenuto a riposo per un affaticamento muscolare: al suo posto torna titolare Brozovic, recuperato dal risentimento al muscolo tibiale.

Bologna, che farà Sinisa con Barrow?

"Barrow punta? Serve tempo". Così si era espresso Sinisa Mihajlovic qualche giorno fa. Tutto porta a pensare quindi che il buon Musa possa agire da esterno a San Siro con il grande ex Palacio a caccia del gol. Le ultime però ci raccontano di un 4-3-3 senza l'argentino. Soriano in mediana con Medel e Schouten. Là davanti invece presenti Orsolini e Sansone.

CAGLIARI-ATALANTA, domenica ore 19:30

Cagliari, Lykogiannis titolare. Dubbi in difesa

La squalifica di Pellegrini spalanca le porte a titolarità certa per Lykogiannis che quindi si riprenderà la fascia sinistra dal primo minuto. Per il resto non sono previste novità di formazione a meno che in difesa non ci sia una situazione d'emergenza. Sia Ceppitelli che Walukiewicz infatti non sono al meglio e altri centrali non ci sono. La speranza di Zenga è che almeno uno dei due stringa i denti. Il ritorno di Pisacane però dà una possibilità in più e non è escluso che giochi proprio lui dall'inizio. A destra possibile chance per Ionita

Atalanta, Palomino ce la fa ma è in ballottaggio

L'Atalanta dei record vuole continuare la propria striscia di vittorie. Gasperini recupera Malinovskyi che torna dopo il turno di squalifica. Palomino ha recuperato dal problema accusato contro il Napoli ma è in ballottaggio con Djimsiti. Difficile pensare a un turnover massiccio. Sulla corsia destra solito duello tra Castagne e Hateboer mentre Pasalic deve vincere il proprio duello con Freuler per essere confermato nell'XI di partenza.

 

PARMA-FIORENTINA, domenica ore 19:30

Parma, porte girevoli a centrocampo

In casa Parma è pronta a riformarsi la cerniera "Ku-Ku-Ku"- In mediana infatti rientra Kucka dalla squalifica e nulla porta a pensare che Kurtic e Kulusevski possano riposare. Il turnover riguarderà forse la difesa con Bruno Alves che potrebbe tirare un po' il fiato. Davanti Gervinho è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Assente per squalifica, Hernani con Scozzarella in pole per un posto al centro del campo

Fiorentina, in difesa riecco Caceres

La netta sconfitta contro il Sassuolo impone una certa riflessione in sede di formazione titolare. Iachini vuole subito dimenticare il KO interno e dietro torna a disposizione Caceres. Possibile conferma per il 3-5-2 con Chiesa e Ribery (Vlahovic è ancora squalificato). In mezzo possibili avvicendamenti a partire da quel Castrovilli che nell'ultima uscita non è apparso al meglio

UDINESE-GENOA, domenica ore 19:30

Udinese, squadra che vince...

La domanda sorge spontanea: dopo il successo a Roma, contro il Genoa rivedremo lo stesso XI iniziale? Molto probabilmente sì ma ci sono un paio di dubbi per Luca Gotti. Fofana, entrato a gara in corso all'Olimpico, si candida per tornare nella formazione di partenza. Lasagna va monitorato dopo la botta presa mentre in difesa Samir e Troost-Ekong sperano di recuperare posizioni nella gerarchia di titolarità

Genoa, Schone squalificato

Nicola spera di recuperare Mimmo Criscito per la sfida di Udine ma deve comunque fare i conti con l'indisponibilità, causa squalifica, di Schone. Solito punto di domanda sulla posizione di Biraschi che può agire da esterno di centrocampo o essere schierato in difesa. L'ipotesi Goldaniga però fuga ogni dubbio. Dovesse giocare lui in difesa, Romero si accentrerebbe e Biraschi agirebbe in fascia. Il vuoto lasciato da Schone dovrebbe essere riempito da Lerager anche se in mezzo può essere dirottato Behrami con Cassata al suo fianco. In attacco, discorso ancora tutto aperto. Nulla è deciso ma la coppia Iago-Sanabria sembra in vantaggio

BRESCIA-VERONA, domenica ore 19:30

Brescia, si torna all'antico?

A San Siro, Diego Lopez aveva optato per il turnover nello scegliere l'XI iniziale. L'impegno era proibitivo e il punteggio finale è stato pesantissimo. Contro il Verona potrebbero rivedersi i vecchi volti del pre Inter. Bjarnason quindi tornerà in mediana. Ayé invece si accomoderà in panchina: Torregrossa-Donnarumma sarà la coppia d'attacco prescelta. Unico dubbio su Skrabb o Spalek che potrebbero soffiare il posto a Zmrhal

Verona, Juric senza Pessina

In difesa Ivan Juric ritrova Kumbulla che rientra dalla squalifica ma il tecnico gialloblù non potrà contare su uno dei match winner contro il Parma: Pessina infatti è squalificato e, in ottica turnover, sarebbe rientrato dal primo minuto. Borini e Verre si giocano il posto sulla trequarti. In mezzo c'è Badu che potrebbe sopravanzare uno tra Veloso e Amrabat. In attacco non sicurissima la titolarità di Sam Di Carmine.

SAMPDORIA-SPAL, domenica ore 19:30

Samp, Quagliarella sulla via del ritorno

Claudio Ranieri recupera un paio di elementi ma perde Thorsby per una giornata causa squalifica. Quagliarella dovrebbe far parte dei convocati ma è quasi certo che, in caso di disponibilità, l'azzurro parta dalla panchina. Torna arruolabile anche Linetty, il che dà a Ranieri varie opzioni. Un 4-4-2 con Ramirez a destra oppure l'inserimento di Depaoli con Gaston alle spalle dell'unica punta.

Spal, un sacco di assenze per 'l'assente' Di Biagio

Il rosso rimediato contro il Milan non permetterà né a D'Alessandro, né al tecnico Di Biagio di essere in distinta per la sfida di Genova. A livello di assenze la Spal è messa maluccio e in alcuni reparti ha gli uomini contati. Dietro dovrebbe rivedersi Felipe. A sinistra Reca e Fares sono ancora in dubbio. Chance quindi per Strefezza con Floccari che, dopo l'euro gol al Milan, dovrebbe confermare il suo posto in attacco.

NAPOLI-ROMA, domenica ore 21:45

Napoli, Milik in pole

Nell'ultima gara di giornata si affrontano due squadre che vogliono rialzare la testa e ritrovare i 3 punti. Gattuso potrebbe cambiare qualcosa rispetto all'XI iniziale visto contro l'Atalanta. Di sicuro in porta ci sarà Meret con Ospina che è a riposo. Hysaj spera di rientrare nella formazione di partenza (può giocare sia a destra che a sinistra). Davanti uno degli interrogativi riguarda Lozano che è sempre entrato bene nelle varie gare in cui è stato impiegato. Gattuso potrebbe quindi decidere per una promozione nell'XI che affronterà la Roma anche se al momento il trio favorito è quello formato da Callejon, Milik e Insigne.

Roma, Zaniolo torna tra i convocati

Fonseca vuole andare oltre il momento difficile: la reazione dell'allenatore giallorosso è quella di un nuovo turnover, massiccio. Mancini si è ripreso, giocherà al fianco di Smalling. Terzini Santon e Kolarov. A centrocampo tornano Veretout e Pellegrini. Altra notizia dalla mediana: torna tra i convocati Zaniolo. Ballottaggio Kluivert-Mkhitaryan, in attacco rivedremo Dzeko dal 1'. Squalificato Perotti per il rosso rimediato contro l'Udinese. Under va verso la conferma.

SERIE A: SCELTI PER TE