Benevento, Iago Falque: "Inzaghi è l'allenatore che cercavo. A Roma per fare risultato"

Serie A

Il nuovo acquisto del club giallorosso racconta ai microfoni di Sky Sport le motivazioni che lo hanno convinto ad accettare questa sfida: "Ho parlato con Inzaghi e ho capito che era quello che cercavo. In questo club c'è voglia di migliorare e quest'anno potremo divertirci". E in vista del prossimo turno lancia la sfida alla sua ex Roma: "Per me è stata un'esperienza bellissima, ma andiamo all'Olimpico per fare risultato"

ROMA-BENEVENTO LIVE

Due vittorie nelle prime tre giornate e un ruolo da protagonista ritrovato, dopo un'ultima annata in chiaroscuro con le maglie di Torino e Genoa. Iago Falque è ripartito da Benevento e lo ha fatto indubbiamente con il piede giusto. L'esterno offensivo spagnolo si è raccontato ai microfoni di Sky Sport, spiegando il suo primo approccio con l'ambiente giallorosso e le motivazioni che lo hanno spinto ad accettare Benevento: "Mi sono trovato subito molto bene. E' stato facile integrarsi in questo gruppo, anche perchè abbiamo vinto le prime partite. Quando fai sei punti nelle prime 3 partite, l'ambiente è inevitabilmente più tranquillo ed è tutto più bello. Inzaghi? Ho parlato con il mister prima di arrivare a Benevento e ho trovato in lui quello che cercavo. Un allenatore che avesse fiducia nelle mie qualità e che mi facesse giocare in un ruolo adatto alle mie caratteristiche". Inizio positivo e voglia di stupire. Sono queste le parole d'ordine con le quali Iago Falque ha approcciato la nuova stagione. Un campionato che si prospetta interessante per il Benevento. Sull'argomento obiettivo, Iago Falque si è espresso così: "Il nostro obiettivo è la salvezza, ma siamo una squadra che vuole crescere. Mi hanno colpito molto la voglia di migliorare del club e lo sforzo che ha fatto la società per portarmi qui. Anche se siamo neopromossi vogliamo giocare un calcio offensivo, con giocatori di qualità, e tutte queste cose insieme mi hanno convinto ad accettare questo bel progetto. Se faremo le cose nel modo giusto, potremo far divertire la gente". 

"Roma esperienza bellissima, ma vogliamo fare risultato"

leggi anche

Lapadula, anima e corpo per il Perù

Dopo i successi contro Sampdoria e Bologna (intervallati dalla sconfitta con l'Inter), il cammino del Benevento proseguirà dalla sfida dell'Olimpico contro la Roma. Domenica alle ore 20.45 sarà una sfida decisamente particolare per Iago Falque, che con la maglia giallorossa ha disputato la stagione 2015-2016: "A Roma è stata un'esperienza bellissima, nella squadra più importante nella quale ho giocato. Mi sono potuto misurare con la Champions League e avevamo una squadra impressionante. Peccato che non siamo riusciti a vincere, ma avevamo un potenziale pazzesco. Il primo gol di Dzeko su mio assist? Ho pagato io una cena a lui, perchè ho buttato una palla in mezzo un po' casuale e lui l'ha trasformata in un gran gol. Più merito suo, che assist mio". Il passato dovrà però essere lasciato alle spalle, visto che ora Iago Falque difende i colori del Benevento: "Dovremo essere organizzati e pronti a sfruttare le poche occasioni che ci concederanno. Dobbiamo trovare la giornata giusta e sperare che la Roma sia leggermente meno brillante del solito. Quello che è certo è che il Benevento sarà quello visto nelle ultime settimane, aggressivo, senza paura e con l'obiettivo di fare risultato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche