Roma-Spezia, Fonseca: "Io a rischio esonero? Ho l'appoggio della società e della squadra"

Serie A

Le parole dell'allenatore giallorosso alla vigilia del match con lo Spezia: "Non mi sento in discussione, ho l'appoggio del presidente e la squadra è con me. Con il tempo escono fuori le difficoltà, ma io non mi arrendo. Il caos sostituzioni? Le regole cambiano sempre, ma questo non deve essere un alibi. Tensioni post-gara? Quando si perde si dice tutto il male di una squadra e io non voglio contribuire a questo". Roma-Spezia sarà trasmessa su Sky Sport Serie A sabato alle 15

ROMA-SPEZIA LIVE

"Ho sempre sentito l'appoggio del presidente da quando è qui. Anche oggi abbiamo parlato, per me non c'è nessuna questione aperta". Paulo Fonseca consolida la sua posizione, dopo il ko nel derby e l'eliminazione dalla Coppa Italia, e guarda all'immediato match di campionato, in programma ancora contro lo Spezia: "Sfortunatamente abbiamo qualche problema di formazione - dice il mister della Roma in conferenza stampa -. Pedro non sta bene, Mkhitaryan è in dubbio e vedremo domani come starà, mentre Dzeko ha avuto una contusione durante l'ultima partita e ieri ha avvertito un fastidio, dunque non sarà del match. Il mio rapporto con lui? Io devo concentrarmi sull'incontro di domani e sui giocatori che avrò a disposizione”.

"La squadra è con me, io non sono il tipo che si arrende"

approfondimento

Confronto a Trigoria, i giocatori sono con Gombar

Inevitabile, però, tornare sul tema Coppa Italia, con il caos delle sostituzioni e le discussioni post-gara: "È vero, tutti dovremmo sapere le regole - spiega -. Il problema è che cambiano sempre, tutti gli anni. Abbiamo altre competizioni in cui è possibile fare più cambi, ma non vogliamo tirare fuori alibi. Adesso è il momento di pensare allo Spezia. Sono qui da un anno e mezzo e ho capito come vanno le cose: quando non si vince tutto il male che si può dire di una squadra lo si dice, ma io non voglio contribuire a questo. La squadra è con me. Questo è un progetto nuovo, con un presidente nuovo: con il tempo escono fuori i problemi e le difficoltà, ma io non sono il tipo di persona che si arrende”.

"Mayoral ha fatto una grande partita. Mercato? Lavoriamo tutti insieme"

approfondimento

Rilancio decisivo, Reynolds a un passo dalla Roma

In conferenza stampa continua l'analisi della sconfitta contro lo Spezia: "In tutte le gare se non ci sono errori non ci sono gol - continua Fonseca -. Quello che è importante dire è che noi analizziamo tutto quello che facciamo in partita e lavoriamo a Trigoria per migliorare quello che sbagliamo. Problema di letture delle partite? Quando vinciamo non c’è nessun problema, quando si perde si sottolineano queste situazioni”. L'allenatore è rimasto soddisfatto dell'ultima prova di Mayoral: "Secondo me ha fatto una grande partita - afferma -, così come a Crotone. Ha creato tante palle gol, è vero che ha sbagliato ma non possiamo dimenticare che è un giovane. L’importante è sentire che sta lavorando bene per la squadra, il gol arriverà poi di conseguenza. Contro lo Spezia sarà una partita difficile, perché è una squadra che ha un’identità propria e credo che non cambierà le sue intenzioni contro di noi". Infine una battuta sul mercato: "Stiamo lavorando tutti insieme per raggiungere i nostri obiettivi"