Allegri dopo Juve-Sassuolo: "Troppo nevrotici, non possiamo perdere così". Video

juventus
©IPA/Fotogramma

L'allenatore bianconero commenta la sconfita dello Stadium contro il Sassuolo: "Abbiamo perso ordine dopo il gol del pareggio, dobbiamo capire che certe partite se non le vinci non puoi perderle. Nel finale siamo diventati nevrotici, siamo stati dei polli. Obiettivo scudetto sfumato? Bisogna lavorare sugli errori che facciamo, nella gestione dei momenti delle partite"

JUVENTUS-SASSUOLO 1-2, GOL E HIGHLIGHTS: VIDEO

"Abbiamo perso ordine dopo il gol del pareggio, dobbiamo capire che certe partite se non le vinci non puoi perderle. Nel finale siamo diventati nevrotici". Massimiliano Allegri parla così al fischio finale di Juventus-Sassuolo 1-2, partita che ha visto i bianconeri perdere dopo un mese e mezzo di imbattibilità. "Non dovevamo assolutamente prendere il gol del 2-1, non dovevamo perdere lucidità. Occorreva dare continuità, stare molto più attenti soprattutto contro squadre come il Sassuolo che sono forti negli spazi. Bisognava riempire meglio il campo e trovare una soluzione, non era facile contro la difesa schierata. Ma non esiste prendere un gol del genere, non era l'ultima di campionato: andava gestita meglio".

"Ora la classifica non va neanche guardata"

leggi anche

Dionisi: "Bravi a restare in gioco, che vittoria"

L'ultimo ko della Juventus contro il Sassuolo risaliva all'ottobre del 2015. Allora i bianconeri erano a -11 dalla vetta. Oggi il distacco è superiore: "In questo momento la classifica non va neanche guardata. Non ha senso parlare di obiettivi in questo senso, dobbiamo avere una gestione diversa come fino al 75esimo contro il Sassuolo. Una volta trovato il pari siamo diventati disordinati e questo ha fatto sì che abbiamo preso il gol all'ultimo - spiega Allegri - bisogna lavorare sugli errori che facciamo, nella gestione dei momenti delle partite. Il campionato è lungo e un punto alla fine del campionato può essere importante". Testa ai margini di miglioramento della squadra: "Siamo mancati nell'ultimo passaggio ma abbiamo avuto anche diverse occasioni per far gol. Quello che non deve capitare è la nostra gestione negli ultimi minuti, l'inerzia della partita era a nostro favore".

"Siamo stati dei polli"

"Non abbiamo subito contropiedi a Milano quando perdevamo 1-0 e li abbiamo presi oggi sull'1-1." ricorda Allegri. "Non credo sia una questione di condizione. Credo sia più un fattore mentale, non dobbiamo avere fretta". Un commento anche sulle sbavature difensive: "Bisogna essere più cinici quando andiamo a fare gol, poi cambiano le partite. Il Sassuolo a campo aperto ha fatto bene, sono una squadra tecnica, e noi sotto quell'aspetto lì siamo stati dei polli". Spazio anche per i singoli: "McKennie ha fatto buone partite, ha gamba, non è una questione di ordine o altro. Lui ha fatto bene così come può fare bene lì Bentancur". Allegri difende poi Morata, uscito tra i fischi: "Alvaro a fine stagione avrà fatto gol importanti per vincere le partite”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche