Avellino, Radu: "Pescara? Non abbiamo paura di nessuno"

Serie B

Il portiere dell'Avellino è tornato a parlare della sconfitta subita contro la Salernitana, sottolineando sì la delusione provata per il ko ma svelando al tempo stesso una grande voglia di riscatto

Non solo il danno di aver perso una partita in maniera abbastanza rocambolesca, anche la beffa di veder squalificati due propri calciatori per quanto accaduto in seguito al gol di Minala. L’Avellino si lecca le ferite ma preannuncia ricorso contro lo sto per una giornata inflitto a Lezzerini e nei confronti di quello più pesante comminato a Migliorini, fermato per tre giornate. Il giocatore di Novellino salterà le partire con Pescara, Pro Vercelli e Parma "Per avere, al termine dell'incontro, assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti di un calciatore della squadra avversaria posizionandosi alle sue spalle e cingendogli, per un paio di secondi, il collo con un braccio". Squalifiche pesanti su cui l’Avellino vuole vederci chiaro. Intanto, sul match con la Salernitana è tornato il portiere Radu, sottolineando come i ‘Lupi’ abbiano una feroce voglia di riscatto: "Sicuramente c'è tanta delusione. C'è mancato poco per ottenere quello che volevamo e per cui ci eravamo allenati durante la settimana. Quello che è successo nel derby è il bello e il brutto del calcio. Non ci resta che pensare al Pescara: inizia una nuova settimana, guardiamo avanti. Dopo la partita c'era poco da commentare. Siamo stati nello spogliatoi, amareggiati, senza saper cosa dire. Siamo crollati all'improvviso. Minala? Ha sbagliato a fare ciò che ha fatto. Ognuno ha una sua mentalità rispetto a cosa fare in certe situazioni. Adesso però testa alla prossima partita, non dobbiamo avere paura di nessuno".

Arriva Erik Gliha

Mentre l’Avellino si lecca le ferite per il ko subito nel derby contro la Salernitana, ecco l’ufficializzazione dell’arrivo di Erik Gliha, giovane esterno sinistro classe 1997. "L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato l’esterno sinistro sloveno Erik Gliha. Il calciatore, classe 1997, cresciuto nel Sampion Celje, club in cui ha fatto l’esordio in prima squadra a 17 anni, ha successivamente militato con le società slovene di Verzej, Krka e Ankaran Hrvatini. Gliha vanta esperienze con la nazionale slovena Under 19 e Under 21. Il neo arrivo in casa biancoverde indosserà la maglia numero 16".

 

I più letti