Foggia, Mazzeo: "Ringrazio i compagni, sono loro a mettermi nelle condizioni di segnare"

Serie B

L'attaccante del Foggia ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Perugia in programma sabato al Curi: "Soddisfatto del mio rendimento e la squadra ha trovato il suo equilibrio. Ma lo stesso si può dire del Perugia"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 30^ GIORNATA

SERIE B, IL 2 E 3 APRILE SI RECUPERANO LE GARE DEL 29^ TURNO

Il Foggia si prepara alla trasferta del Curi, dove affronterà un Perugia che proprio come la squadra di Stroppa si è ritrovato nell'ultimo periodo. Un match che ha presentato in conferenza l'attaccante della squadra rossonera, Fabio Mazzeo. La sua analisi però parte dal momento personale che sta attraversando: "Sono soddisfatto del mio rendimento in questa stagione, ma il merito dei miei gol è dei miei compagni. Sono loro a mettermi in condizione di segnare: se continuamo così, sarà più facile per me raggiungere i miei obiettivi. Il nuovo modulo? Mister Stroppa vuole che svariamo sul fronte d'attacco, così da disorientare le difese avversarie. Abbiamo trovato il giusto equilibrio rispetto alla prima parte di stagione". Quella di sabato sarà una sfida speciale per Mazzeo, che ha giocato con il Grifone nella stagione 2013/14 dopo esserci passato anche nelle giovanili: "Ho ricordi bellissimi, mi sono trovato alla grande sia da ragazzo che la seconda volta. Anche loro, come noi, hanno ritrovato l'equilibrio dopo un periodo diffiicile".

"A Perugia bei ricordi, ma voglio batterli"

Giocano con il nostro stesso sistema e sotto porta sono molto forti con Cerri e Di Camine - prosegue Mazzeo - e se quest'ultimo è una conferma, Cerri mi ha sorpreo. Ci siamo allenati bene, vogliamo sfruttare il lavoro fatto in settimana. Speso sia una partita aperta, perché quando i nostri avversari giocano e non si coprono, noi facciamo meglio. L'obiettivo è portare a casa i tre punti". Non solo la vittoria con il Perugia però, ci sono anche obiettivi più a lungo termine: "Dobbiamo cambiare la tendenza in casa, ma giochiamo allo stesso modo. L'obiettivo più importante resta però la salvezza, dobbiamo pensare solo a questo". Infine, non può mancare un pensiero rivolto ad Astori, la cui scomparsa ha portato anche al rinvio del match contro l'Empoli: "La morte di Astori ci ha scosso tanto, tragedie come queste fanno capire quanto sia importante stare vicino alla famiglia. Il recupero con l'Empoli a Pasquetta? Non ci cambia niente, ci saremmo comunque allenati".

I più letti