Foggia, Stroppa: "Contro il Bari servirà la partita perfetta. Playoff? Dobbiamo vincerle tutte"

Serie B
stroppa_foggia

Sarà un derby infuocato, con il Foggia a -6 dal Bari e con i playoff distanti soltanto due punti. L'allenatore rossonero anticipa i temi del match in conferenza stampa: "Rispetto all'andata ho molta più scelta. Dovremo usare la pressione positiva per fare una grande partita"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI 37^ GIORNATA

Un derby che vale tanto già di per sé, ma che guardando la classifica assume ancora più importanza. Il Bari a quota 56, in piena zona playoff, da un lato e il Foggia a 50 dall'altro. La squadra di Stroppa ha raggiunto l'obiettivo salvezza e ora può sognare. "Bellissimo essere arrivati al derby così, avendo già archiviato il primo obiettivo" - ha dichiarato Stroppa nella conferenza stampa di vigilia - "domani è una partita a sé e spero possa essere uno spettacolo davvero bello. Noi dobbiamo affrontarla con convinzione e determinazione, consapevoli del fatto che il Bari ha una rosa stratosferica, con giocatori di altre categorie". Recuperare mentalmente e fisicamente dalla trasferta di Terni, questa la preoccupazione di Stroppa: "Me lo auguro, dobbiamo stare bene. Ho una squadra che venderà cara la pelle, non dobbiamo sbagliare nulla tecnicamente perché ogni errore lo pageremmo caro: dobbiamo essere perfetti. La pressione? Dobbiamo prendere quella positiva - prosegue Stroppa - e fare una partita libera e serena".

"Peccato per l'assenza dei tifosi baresi. Dobbiamo pensare di vincerle tutte"

Stroppa poi affronta il tema formazione: "Come ho sempre fatto, proverò a schierare quella migliore e non pensando alle altre partite. Rispetto all'andata siamo molti di più, ora posso scegliere tra 24 giocatori. Ciononostante anche a Bari avevamo giocato una gran partita, conunpo' di sfortuna solo nel finale". È di oggi la notizia che i tifosi del Bari non potranno assistere al match: "Questo mi dispiace, perché il bello del calcio sono gli stadi pieni. Non discuto i motivi che hanno portato a questo provvedimento, però avere entrambe le tifoserie sarebbe stata una perfetta fotografia di cosa è questo derby. L'anno scorso durante Foggia-Lecce mi tremarono le gambe". È stato un girone di ritorno che ha rilanciato il Foggia e dato valore ai numeri personali di Stroppa, che però va oltre: "Non mi interessano le cose personali, per me è importantissimo portare la squadra verso i suoi obiettivi. Dobbiamo vincerle tutte, pensare di poterlo fare. E alla fine faremo i conti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche