Foggia, esonerato Padalino: torna Grassadonia

Serie B

La società rossonera ha deciso di concludere il rapporto con Pasquale Padalino dopo la sconfitta nel derby con il Lecce: richiamato Grassadonia, esonerato lo scorso dicembre

FOGGIA: INTIMIDAZIONI A DIRIGENTI E CALCIATORI

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Il ko nel derby contro il Lecce nell'ultimo turno di Serie B è costato la panchina a Pasquale Padalino. Il Foggia, infatti, ha deciso per una nuova svolta in panchina, visti gli scarsi risultati ottenuti nell'ultimo periodo: "Il Foggia Calcio comunica di aver esonerato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Pasquale Padalino. Il  club rossonero ringrazia l’allenatore per il lavoro svolto sulla panchina del Foggia e gli augura il meglio per il futuro", si legge nella nota ufficiale diramata dal club pugliese. Foggia che per sostituire Padalino richiamerà nuovamente in panchina Gianluca Grassadonia, allenatore che ha guidato la squadra fino allo scorso mese di dicembre, prima di venire esonerato proprio a favore di Padalino. Adesso un nuovo avvicendamento in panchina: Grassadonia incontrerà in giornata la dirigenza rossonera, ma ha già dato la sua disponibilità di massima a ritornare alla guida del club nonostante la situazione caotica di queste ore.

Follia post derby: intimidazioni a giocatori e dirigenti

La sconfitta nel derby contro il Lecce, infatti, ha scatenato la follia di alcune persone ancora non identificate, sfociata in tre intimidazioni nei confronti di giocatori e dirigenti della squadra rossonera: bruciata l’auto di Pietro Iemmello, lanciato un petardo nel giardino dell’abitazione di Busellato, mentre una bomba carta ha danneggiato l’automobile di uno dei fratelli Sannella, proprietari del club.

Foggia, una stagione complicata

Un stagione decisamente complicata quella vissuta dal Foggia fino a questo momento: prima la penalizzazione di 15 punti (ridotta inizialmente a 8 e poi a 6 punti) legata alle vicissitudini giudiziarie dei proprietari del club, poi l’esonero di Grassadonia a dicembre e la chiamata di Padalino. Svolta che però non è arrivata: la squadra rossonera occupa la 14esima posizione a quota 26 punti ed è in piena lotta salvezza. Adesso il nuovo cambio in panchina dopo il ko del derby, con la speranza da parte della dirigenza del Foggia di riuscire a concludere nel migliore dei modi una stagione fino a questo momento da dimenticare o quasi.

I più letti