Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
30 aprile 2019

Lecce e Brescia dalla B alla Serie A: le combinazioni per la promozione diretta

print-icon

Nel turno infrasettimanale di B possibilità per i primi verdetti: se il Palermo non batte lo Spezia, le due capoliste Brescia e Lecce possono essere già promosse in Serie A in caso di vittoria. Possibile anche un'aritmetica retrocessione. Bagarre per la zona playoff

BRESCIA-ASCOLI LIVE

SERIE B: I RISULTATI DEL POMERIGGIO

PALERMO-SPEZIA 2-2: LA PARTITA

Mercoledì primo maggio sarà una giornata fondamentale per la Serie B: nove partite in programma. Tutti in campo per la 36^ giornata che potrebbe già regalare dei verdetti fondamentali, a partire dalle due promosse dirette in Serie A. In corsa i primi due posti sono in tre (anche se il Benevento, quarto, non è aritmeticamente tagliato fuori dalla lotta): Lecce e Brescia, capoliste a 63, e Palermo, terza forza del campionato a quota 58. Già nel turno infrasettimanale le prime due della classe potrebbero staccare il pass Serie A nella stessa giornata. Come? In caso di mancato successo dei rosanero, e di vittoria per entrambe le capolista: il Lecce in trasferta sul campo del Padova e il Brescia in casa contro l'Ascoli.

Anche l'orario delle partite sarà decisivo. Il Palermo aprirà il turno giocando alle 12.30 in casa contro lo Spezia. Dunque Lecce in campo alle 15 e Brescia alle 18, entrambe al via col vantaggio di conoscere già il risultato della squadra di Delio Rossi. Tutto, dunque, è ancora apertissimo, con le due capolista che restano comunque padrone del proprio destino: il Brescia così come il Lecce, che ha sì una partita in più e riposerà alla penultima giornata, ma andrebbe comunque direttamente in Serie A con sei punti nelle sue due restanti gare. Mentre il Brescia di Corini, in caso di vittoria nel prossimo turno, potrà gestire la bellezza di 5 punti di margine nelle restanti due giornate.

Playoff e Playout

Molto più complessa, invece, la lotta per le posizioni dalla numero tre alla numero otto. Solo il Benevento (oltre alla prime tre) è aritmeticamente ai playoff. Seguono in classifica Pescara, Verona, Spezia e, a pari punti a cavallo di ottavo e nono posto, Cittadella e Perugia, che si affronteranno l'una contro l'altra al Curi alle 15 di mercoledì.

Situazione leggermente meno complicata per quanto riguarda la salvezza. L'Ascoli è la squadra più in basso in classifica (11^) ad avere l'aritmetica certezza di essere fuori anche dalla zona playout. Al Cosenza manca un punto ed è al sicuro dalla retrocessione diretta. Buon margine per la Salernitana a +7 dal terzultimo posto. Attualmente in zona playout ci sono Venezia e Livorno, seguono Foggia e Carpi rispettivamente al 17° e 18° posto. Situazione, invece, più che disperata per il Padova (impegnata contro il Lecce), per cui la retrocessione aritmetica potrebbe già arrivare proprio nell'infrasettimanale. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi