Benevento-Cosenza 1-0

Serie B

Vittoria con il minimo scarto per il Benevento, che è riuscito a battere il Cosenza per 1-0 nella sfida valevole per la quarta giornata della Serie B. La rete di Armenteros all'ultimo respiro (93° minuto), su assist di Viola, ha dato i tre punti alla sua squadra

Samuel Armenteros, subentrato dalla panchina, ha spezzato definitivamente l'equilibrio nei minuti di recupero (al minuto 93) siglando il gol vittoria per il Benevento che ha risolto così la sfida contro il Cosenza. Gara che lungo i 90 minuti ha vissuto di alti e bassi, tra fasi di stanca e altre dove le azioni hanno fatto gridare al gol. Con il trascorrere del tempo, da una parte sembrava che il pareggio alla fine andasse bene a tutte e due, dall'altra però c'era la consapevolezza di poter fare bottino pieno con un singolo episodio. E così è stato grazie al cambio azzeccato da parte di Inzaghi.

Da segnalare l’assist di Nicolas Viola, decisivo per il gol vittoria, insieme alla prestazione di Nicolò Manfredini, autore di 5 parate importanti.

Nella sconfitta del Cosenza, Pietro Perina oltre al gol subito è comunque stato chiamato in causa poche volte: solo 2 parate nel corso di tutto il match. Molto agonismo in campo con 6 cartellini gialli in totale: di cui 5 per il Cosenza e 1 per il Benevento.

A conferma del risultato finale, il Benevento ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (51%), ha effettuato più tiri (15-10), e ha battuto più calci d'angolo (6-3).

Luca Caldirola (Benevento) è stato il migliore per numero di passaggi completati (40), superando anche Idda, il più preciso nelle fila del Cosenza (39). Idda è riuscito ad effettuare un numero maggiore di passaggi nella trequarti avversaria (1 contro 0 del suo avversario).

Massimo Coda nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Benevento: 4 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Cosenza è stato Franck Kanouté a provarci con maggiore insistenza concludendo 4 volte, di cui 2 nello specchio della porta.
Nel Benevento, il centrocampista Viola è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (11 sui 16 totali). Il difensore Riccardo Idda è stato invece il più efficace nelle fila del Cosenza con 10 contrasti vinti (13 effettuati in totale).


Benevento (4-4-2 ): N.Manfredini, G.Letizia, C.Maggio (Cap.), M.Volta, L.Caldirola, Perparim Hetemaj, N.Viola, R.Improta, Roberto Insigne, M.Sau, M.Coda. All: Filippo Inzaghi
A disposizione: S.Armenteros, A.Tello, D.Vokic, L.Montipò, L.Del Pinto, B.Gyamfi, L.Antei, G.Di Serio, A.Tuia, O.Kragl, A.Basit, P.Gori.
Cambi: L.Antei <-> M.Volta (45'), O.Kragl <-> R.Improta (71'), S.Armenteros <-> M.Sau (81')

Cosenza (3-5-2 ): P.Perina, M.Legittimo, R.Idda, S.Monaco, F.Kanouté, J.Báez, M.Bruccini, A.Corsi (Cap.), L.Greco, E.Rivière, Z.Machach. All: Piero Braglia
A disposizione: Aníbal, L.Bittante, J.Broh, D.Sciaudone, M.Carretta, U.Saracco, T.D'Orazio, N.Pierini, M.Trovato, A.Lazaar.
Cambi: N.Pierini <-> Z.Machach (59'), M.Carretta <-> E.Rivière (64'), D.Sciaudone <-> F.Kanouté (78')

Reti: 93' Armenteros.
Ammonizioni: M.Coda, E.Rivière, F.Kanouté, R.Idda, P.Perina, L.Greco

Stadio: Ciro Vigorito
Arbitro: Federico Dionisi

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti