Il Cosenza chiede di aprire lo stadio ai tifosi: "Sicurezza garantita"

Serie B

La società calabrese ha chiesto di riaprire i cancelli del San Vito-Marulla ai tifosi per le restanti partite casalinghe: "Il nostro impianto permette di garantire il distanziamento interpersonale richiesto dalle normative anti Covid-19. Possiamo ripartire insieme e in sicurezza"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Ripartire insieme ai propri tifosi e nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19. In vista della ripresa del campionato di Serie B, il Cosenza – impegnato sabato 20 giugno al San Vito-Marulla contro la Virtus Entella alle ore 18 – ha chiesto l’autorizzazione a poter aprire i cancelli dello stadio ai propri tifosi per tutte le restanti gare casalinghe. Una richiesta “finalizzata a restituire alla tifoseria rossoblù e a tutti gli appassionati sportivi momenti di sana e attesa condivisione, nel rigoroso rispetto delle normative vigenti e con le necessarie prescrizioni a tutela della salute pubblica”, si legge nella nota. Terzultimo in classifica a quota 24 punti, il Cosenza proverà a sfruttare le restanti giornate di campionato per provare a centrare l’obiettivo salvezza. Magari anche grazie alla "spinta" dei propri tifosi allo stadio.

La richiesta del Cosenza: "Tifosi allo lo stadio in totale sicurezza"

"La società Cosenza Calcio ha richiesto di consentire l’accesso al pubblico allo Stadio 'San Vito – Gigi Marulla' per le rimanenti gare casalinghe del Campionato di Serie B. L’impianto cosentino, dotato di una capienza di 22.500 posti e di ampi spazi a disposizione, permetterebbe di ospitare i propri sostenitori garantendo il distanziamento interpersonale richiesto dalle normative anti Covid19", si legge nella pubblicata dalla società calabrese. "L'accesso in sicurezza allo stadio 'San Vito – Gigi Marulla' sarebbe, d’altro canto, in linea con la graduale riapertura già disposta dalle autorità nazionali per altre manifestazioni pubbliche, come spettacoli, concerti, eventi teatrali e proiezioni cinematografiche. La richiesta inoltrata dalla società Cosenza Calcio è, infatti, finalizzata a restituire alla tifoseria rossoblù e a tutti gli appassionati sportivi momenti di sana e attesa condivisione, nel rigoroso rispetto delle normative vigenti e con le necessarie prescrizioni a tutela della salute pubblica", continua il comunicato. "Siamo convinti che dallo stadio 'San Vito – Gigi Marulla' – uno degli impianti più capienti d’Italia – e della Calabria – regione che ha fatto registrare finora un basso numero di contagi – possa ripartire in totale sicurezza quel rapporto prezioso che lega ogni squadra al suo pubblico. Restituire vitalità ai nostri spalti con il dovuto senso di responsabilità e con le necessarie prescrizioni è una sfida che siamo disposti a raccogliere insieme all’intera e sempre matura comunità rossoblù", conclude la nota.

SERIE B: SCELTI PER TE