Calciomercato, da Ibrahimovic a Vucinic: la top 11 degli svincolati

Calciomercato
Ecco la formazione degli svincolati

Una formazione niente male, da Casillas all'ex attaccante della Roma, passando per Motta, Rachid Ghezzal e tanti altri. Questi i migliori 11 giocatori appena svincolati. E Ibra riceve un invito speciale da Felipe Melo...

Calciomercato L'Originale, da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

Una formazione niente male, è il primo dato oggettivo. Di talento e qualità, d'esperienza e con una sflza di trofei in bacheca conquistati in tanti anni di carriera, soprattutto alcuni. Indizi? Giocatori... senza contratto. Svincolati dal 30 giugno 2017 e alla ricerca di una squadra, una nuova esperienza dopo i vari anni passati nei club di appartenenza. Adesso, dal 1 luglio, sono liberi di accasarsi a qualunque squadra li cerchi. Il primo esempio è quello di Ibra, reduce dall'infortunio al ginocchio che gli ha fatto saltare la finale di Europa League. Poi Mirko Vucinic, Gael Clichy, Tiago Motta e Rachid Ghezzal, il fratello minore dell'ex attaccante del Siena. 

Casillas e la difesa

In porta c'è lui: Iker Casillas, reduce dall'annata trascorsa col Porto. Dopo i tanti anni col Real Madrid e l'incredibile caterva di trofei conquistati coi Blancos, Iker è senza squadra. In difesa quartetto niente male, da Bakary Sagna (tre anni al Manchester City dopo l'Arsenal) a Gael Clicky (anche lui ex City). In mezzo, ecco l'esperienza: Gonzalo Rodriguez (ex Viola) e Pepe, quest'ultimo vicinissimo al passaggio al Besiktas. Dopo il Real Madrid l'esperienza in Turchia. 

4-4-2 con Motta e Ghezzal jr

Qualità, esperienza e un giovane promettente, lungo la corsia mancina del 4-4-2 degli svincolati c'è Rachid Ghezzal, esterno classe '92 e fratello minore dell'ex Siena. Dopo il Lione (da cui la Roma ha preso Gonalons), è a caccia di una nuova squadra. In mezzo spazio a Tiago Motta e Lucas Leiva, vecchio pallino dell'Inter nelle scorse stagioni. Mentre a destra c'è Jesus Navas, esterno velocissimo reduce dall'ultima esperienza col Manchester City. 

Tandem Ibra-Vucinic

L'attacco parla da solo: gol, trofei, esperienza. E forse sì, Ibra capitano e bramoso di altri successi dopo l'annata col Manchester United. Su di lui c'è mezza Europa, aspetta soltanto l'occasione giusta per rilanciarsi. Ibrahimovic ha ancora fame, non smette mai di stupire. Al suo fianco, infine, c'è Mirko Vucinic, ex attaccante classe '83 della Roma all'Al Jazira dal 2014. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport