Calciomercato LIVE, tutte le trattative del giorno

CalcioMercato

Solita giornata piena di notizie di mercato. Inter e Schick a un passo dopo che è tramontato il passaggio alla Juve. I bianconeri puntano forte su Bernardeschi, mentre Matic non è stato convocato da Conte e fa sperare Allegri. Inter ormai a un passo da Vecino: per lui previsto un contratto di 4 anni

CALCIOMERCATO, LE TRATTATIVE DEL 20 LUGLIO 

INTER-SCHICK, ACCORDO VICINO - Incontro fra la società nerazzurra e la Samp per il talento ceco classe 1996: trattativa in via di definizione, operazione legata al completo recupero dell’attaccante, motivo per cui era sfumato l'accordo con la Juventus. Inter che ha anche in pugnoVecino. Nerazzurri sono pronti a pagare la clausola da 24 milioni: c’è la volontà di chiudere a breve e anche il giocatore ha già dato il suo ok al trasferimento. Lucci, l’agente del giocatore sta definendo i dettagli contrattuali con l’Inter, prima di fissare un incontro con la Fiorentina e al club viola verrà chiesto se preferisce avere subito tutta la clausola (da 24 milioni) o se preferisce prendere una cifra un po’ più alta, ma con un pagamento diverso nel tempo (dilazionato su più anni). Ad attendere il giocatore uruguaiano a Milano un contratto di 4 anni. Sul fronte delle cessioni, lo United è arrivato ad offrire 46 milioni + 4 di bonus per Perisic. Offerta che l’Inter ha già rifiutato, ma se il club inglese aprisse al prestito di Martial si potrebbe trovare un’intesa. Per l’attaccante francese infatti ci sono stati dei contatti con il giocatore, ma lo United è stato intransigente in tal proposito, nonostante Martial abbia espresso il suo gradimento per un ipotesi del genere. 

JUVE, AVANTI TUTTA PER BERNARDESCHI – In casa Juve, dopo le visite mediche di Szczesny e quelle effettuate da De Sciglio (ai rossoneri che chiedevano inizialmente 15 milioni andranno 12 milioni più bonus), si continua a lavorare anche per Bernardeschi: nelle prossime ore Bozzo avrà un nuovo contatto con la Fiorentina per cercare di avvicinare le parti e se possibile chiudere; poi vedrà anche i bianconeri. La cifra richiesta è sempre di 40 milioni, si lavora sui bonus, ma quella di oggi può essere una giornata decisiva per sbloccare l’affare (visto anche lo stop all’operazione Schick). Nel frattempo ancora calde le piste a centrocampo: Matic resta la prima scelta (e non è stato convocato da Antonio Conte per la tournée del Chelsea in Cina) con Matuidi come alternativa principale. Ci sono stati dei contatti con l’entourage del giocatore del Chelsea per capire le cifre e le condizioni di un suo possibile trasferimento.

KEITA-LAZIO, E' ROTTURA - La situazione tra Keita Balde e la Lazio si fa sempre più complicata dopo che la società biancoceleste ha comunicato che l’attaccante non parteciperà all’amichevole contro la Triestina per “scelta tecnica”. Una decisione che fa rumore, visto e considerato che il contratto di Keita è in scadenza nel 2018 e le parti sono molto lontane dall’aver trovato un accordo. Per l’attaccante senegalese si è già mossa da tempo l’Inter (e anche la Juventus nelle ultime ore ha chiesto informazioni, dopo il fallimento dell'operazione Schick), non riuscendo però al momento a portare a termine la trattativa (anche se qualche giorno fa aveva fatto molto discutere la presenza a Milano del giocatore, giustificata come visita alla fidanzata nel giorno libero del ritiro). Su Twitter è il diretto interessato a parlare, usando toni poco concilianti: "Io ci sono! Sempre pronto per dimostrare il mio valore e la mia professionalità. Ma oggi la società ha deciso di non farmi giocare...". 

ROMA, FINALMENTE DEFREL – Dal Sassuolo arriva Defrel in prestito con obbligo di riscatto per una cifra totale di 20 milioni più bonus. Dopo i contatti delle scorse ore tra Pocetta e Monchi infatti, le parti sono arrivate alla chiusura definitiva sulla base di un prestito a 5 milioni con obbligo di riscatto a 15 milioni. Al giocatore invece andranno 1.5 milioni l’anno; nelle prossime ore il francese sarà a Trigoria e poi sosterrà le visite mediche. Nel frattempo si lavoro per il nuovo innesto sulla fascia; diverse le opzioni: Kolarov del Manchester City è diventato un obiettivo possibile nelle ultime ore, mentre il preferito resta Barreca, per il quale l’offerta giallorossa è di 15 milioni di euro totali (bonus compresi), in una operazione simile a quella con il Sassuolo, ossia sempre in prestito con obbligo. Il Torino però non ha ancora accettato perché la richiesta è intorno ai 18/20 milioni. Terza alternativa,Toljan dell’Hoffenheim: la Roma ha incontrato l’agente del nazionale under 21 tedesco che può giocare sia a destra che a sinistra; la richiesta è di 7 milioni.

MILAN, MANCA ANCORA L’ATTACCANTE – Si continua a lavorare per trovare il giusto attaccante da regalare a Montella: Belotti resta il preferito in attacco, ma c’è distanza col Torino (l’offerta rossonera è 40 milioni più Paletta Niang). Montella però vorrebbe averlo a disposizione per il preliminare di EL (il 27 luglio): ecco perché, se non riesce ad arrivare a Belotti, si sta spingendo per Kalinic che resta un profilo tutt’altro che di ripiego. Il Borussia toglie Aubameyang dal mercato, mentre spunta l’opzione Richarlisonl’ala e/o punta classe 1997 del Fluminense (fa parte delle giovanili del Brasile). Il Milan vorrebbe bloccarlo per il futuro e la richiesta dei brasiliani è di 15 milioni.

#SKYMERCATO 24 – L’agente di Reina Quillon ha raggiunto Dimaro nella giornata di ieri per parlare con De Laurentiis: manca però ancora l’intesa per il rinnovo di contratto con il Napoli. Si continua a trattare. Centurion è pronto a tornare in Italia per vestire ancora la maglia del Genoa; era al San Paolo, lo vuole anche il Boca Juniors, ma il centrocampista vuole tornare in Italia. Il giocatore è arrivato a Linate in mattinata, pronto a firmare con i rossoblù. Il  Torino ha preso Butic, attaccante ‘98 croato (che voleva il Genoa) che era libero dopo l’esperienza all'Inter dove era stato capocannoniere torneo di Viareggio; nelle prossime ore la firma

MERCATO SERIE B – Il Brescia cerca un terzino destro; l’idea è Bandini (classe ’94,di proprietà dell’Inter). Ufficiale l’arrivo all’Entella di De Luca dall’Atalanta in prestito con obbligo di riscatto. Si cerca un centrocampista: Arini della Spal e Laribi del Sassuolo sono i nomi caldi. Per l’attacco obiettivo Morosini – per cui si attende la fine del ritiro del Genoa (sabato); la trattativa si potrebbe chiudere nel fine settimana. In uscita Puntoriere, attaccante '98 se arriva un rinforzo in attacco (e arriva) andrà in prestito: ha tante richieste ma c'è l' accordo di massima con il Catanzaro. In uscita anche Gerli, centrocampista '96; Cleur, terzino '98 della Primavera; Héctor Otin, esterno spagnolo '96.

I più letti