Calciomercato Napoli, ecco la prima offerta dall'estero per Sarri: c'è lo Zenit

CalcioMercato

È arrivata la prima proposta dall'estero per l'attuale allenatore del Napoli, che ancora non ha sciolto le riserve su una sua permanenza o meno. L'offerta è dello Zenit San Pietroburgo, ecco i dettagli

ANCELOTTI-NAPOLI: LE ULTIME NOTIZIE LIVE

CALCIOMERCATO, LE ULTIME SU: BUFFON JUVENTUS ROMA - INTER - MILAN

Maurizio Sarri-Napoli, un rapporto che ancora non si sa se andrà avanti o meno. L'allenatore degli azzurri, infatti, non ha comunicato alla società se il suo futuro sarà in Campania o da un'altra parte. L'estero affascina Sarri, che ha ricevuto già una prima proposta da parte di un club straniero. Dopo i tentativi dell'estate 2017, infatti, è tornato alla carica lo Zenit San Pietroburgo, che insiste per portare l'allenatore toscano sulla propria panchina. Un incontro c'è già stato, a casa dello stesso Sarri, alla presenza dell'avvocato Giulio Dini (consulente dello Zenit), insieme a Mitrofanov e Dyukov, i due candidati alla presidenza dei russi e attualmente nel club con incarichi diversi: Dyukov è il presidente del board dei direttori, visto che nelle società russe ci sono cariche differenti rispetto all'Italia. I due candidati seguono una linea diversa deall'attuale presidente Fursenko, che ha sondato Dick Advocaat (ex Ct dell'Olanda) o la leggenda del club, Semak, allenatore da poco tempo e quindi non espertissimo. 

L'offerta a Sarri

La delegazione russa ha illustrato a Sarri il suo programma, facendo già una bozza di offerta economica (base sui 4 milioni di euro che con i bonus fa arrivare lo stipendio a cifre ancora più alte) e aspetta adesso segnali da Sarri e dal suo entourage. Ben consci che in caso di risposta affemativa c'è una clausola rescissoria di 8 milioni di euro che verrà in un secondo tempo valutata e, eventualmente, pagata. In tutto ciò, Sarri deve ancora informare il Napoli della sua decisione definitiva, con la volontà di andare all'estero in caso di separazione: "Se me ne vado, meglio all'estero" ha dichiarato dopo l'ultima di campionato contro il Crotone.

I più letti