Cristiano Ronaldo: c'è anche la Juve tra le possibili destinazioni secondo Marca

Calciomercato

Il quotidiano spagnolo, molto vicino all'ambiente del Real Madrid, inserisce anche i bianconeri tra le possibili destinazioni del futuro di CR7

MARCA: "LA JUVE FA SUL SERIO PER CR7"

CALCIOMERCATO NEWS, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Se dovesse lasciare il Real Madrid, tra le possibilità per il futuro di Cristiano Ronaldo ci sarebbe anche la Juventus. Lo scrive in un articolo sul proprio sito il quotidiano sportivo Marca, molto vicino alle vicende dei Blancos di Florentino Perez. All’interno del pezzo, si invitano i lettori a votare le varie alternative proposte: Bayern Monaco, Manchester City, Manchester United, Paris Saint Germain, Juventus, Mls e Superliga cinese. C’è da dire che, almeno dalle prime battute, l’opzione italiana non è quella a cui gli i lettori spagnoli credono di più (la Juventus è l'ultima opzione, votata da appena il 3% su decine di migliaia di internauti). Anche nell'articolo i bianconeri non sembrano in pole: "Non sono tanti i club che possono intraprendere il suo acquisto dal punto di vista economico – si legge nell'articolo -. E poi c’è il suo stipendio che pone problemi, o quantomeno interrogativi”. La prima destinazione proposta, è quella che di tanto in tanto torna forte: il Manchester United “il club nel quale si è consacrato come stella mondiale, dove ha vinto la sua prima Champions e il primo Pallone d’Oro. Dal punto di vista economico, l’operazione sarebbe fattibile”. Per Marca sarà un problema però convincere Mourinho a cambiare una squadra “disegnata in base ai suoi gusti” per acquistare un giocatore che “ti obbliga a giocare per lui". Altro punto negativo, però, "lo United attualmente è lontano dal potenziale sportivo dei top club europei”. Senza abbandonare l’Inghilterra si menziona poi il Manchester City di Guardiola che ha una squadra competitiva in Inghilterra e in Europa. “Sembra complicato però convincere Guardiola a mettere la sua opera nelle mani di un atleta come Cristiano, un calciatore che al di là della sua relazione con il gol, non dà grande apporto all’elaborazione del gioco”. Fuori dall’Inghilterra “c’è solo un club che dispone del denaro sufficiente per pagare Cristiano Ronaldo, ed è il Psg”. Anche perché, si fa notare, non c’è solo il costo dell’acquisto, ma anche l’ingaggio che CR7 pretenderebbe vicino a quello di Messi e Neymar. “A Parigi c’è denaro, ambizione e un problema non piccolo. Si chiama Neymar. Il brasiliano e il portoghese non potrebbero convivere nello stesso spogliatoio. Le regole del Fair Play Finanziario non lo permetterebbero”. E poi c’è già Mbappé, una situazione già “al limite”. Tra le altre opzioni ci sono solo “in teoria” Bayern e Juventus. “I tedeschi hanno Lewandowski ma i media parlano da tempo di un possibile addio del polacco”. In quel caso si aprirebbe una strada perché il Bayern avrebbe la forza finanziaria per il colpo. “Non si può dire la stessa cosa della Juve, anche se CR7 ha flirtato con la Vecchia Signora dopo il suo gol in rovesciata a Torino”. Il pubblico bianconero aveva applaudito il suo gesto atletico, e non capita tutti i giorni. Fuori dall’Europa l’alternativa segnalata è la Cina. “In Mls pagano molto di meno anche se l’ambiente potrebbe essere più attrattivo per il portoghese”. Queste due opzioni allontanerebbero però Cristiano Ronaldo dalla vittoria di Champions e Pallone d’Oro.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche