Napoli, Villarreal pronto a pagare la clausola di Albiol da 6 milioni: il difensore riflette

CalcioMercato

Lo spagnolo potrebbe tornare in patria a pochi chilometri dalla sua città d’origine. Ancelotti non vorrebbe privarsene e l’ha chiamato per chiedergli di restare. Ore di riflessione, per Albiol, che potrebbe andare al Villarreal per 6 milioni

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

DE LAURENTIIS: "VOGLIO 30 MLN PER HAMSIK"

Si ripropone, puntuale anche quest’anno, la possibilità per Raul Albiol di tornare in Spagna. Il Villarreal infatti è disposto a pagare la clausola rescissoria prevista dal suo accordo vigente col Napoli, del valore di circa 6 milioni di euro e che sarà valida fino al 30 giugno. Il giocatore è tentato, sta riflettendo sulla proposta ricevuta perché questo gli permetterebbe di trasferirsi nei pressi della sua città d’origine, desiderio che ha sempre manifestato, nonostante l’ottimo ambientamento in Italia. Albiol è nato a Vilamarxant, una cittadina in provincia di Valencia, che dista 80 chilometri da Vila-Real, città sede dell’omonimo club. Il Napoli tuttavia non è disposto a rinunciare a lui e per trattenerlo Carlo Ancelotti ha voluto chiamare il giocatore per ribadirgli l’importanza nel nuovo corso della squadra e chiedergli di restare. Ma la società sta cominciando a valutare le diverse possibilità in caso di addio dello spagnolo, che potrebbe accettare l’offerta del Villarreal.

Albiol e la famiglia napoletana

Spesso Raul Albiol è stato interrogato sul futuro negli ultimi due anni. Se da un lato non ha mai negato il desiderio di stabilirsi nuovamente in Spagna, dall’altro ha sempre sottolineato come a Napoli sia stato accolto con tutto l’affetto possibile, tale da sentirsi a casa. Il difensore è arrivato in azzurro nel 2013, con l’avvento in panchina di Rafa Benitez, e due dei suoi quattro figli sono nati proprio nel capoluogo campano. Quasi 33enne, ad ogni modo, il giocatore è chiamato ad una scelta di carriera importante dal momento che avrà ancora poche stagioni davanti per competere da protagonista per obiettivi ambiziosi. In questo senso, l’arrivo di Ancelotti sulla panchina è un segnale chiaro che Aurelio De Laurentiis ha voluto dare all’ambiente: il percorso fatto con Maurizio Sarri va migliorato, in ambito europeo e se possibile anche in campionato, per quanto sembri ancora proibitivo mettere in discussione il primato assoluto della Juventus. È proprio questo che potrebbe essere discriminante nella scelta del calciatore, giocare per traguardi che non sarebbero ugualmente percorribili con il Villarreal.

Parla papà Albiol

Lo scorso marzo Miguel Albiol, padre di Raul, aveva comunque escluso l’ipotesi di un trasferimento, in un’intervista radiofonica. “Mio figlio mi parla molto bene del contesto, credo che il Napoli sia la squadra della sua vita: basti pensare che per venire qui ha lasciato il Real Madrid. Sta bene, la città è fantastica ed essendo suo padre sono molto contento per lui. Non ho notizie relative ad un’offerta del Valencia, se ne parlava anche l’anno scorso ma io anche all’epoca avevo smentito tutto perché non c’era nulla e infatti non se n’è andato da Napoli. Mi sento di dire la stessa cosa anche quest’anno, anche perché se avesse ricevuto qualche offerta l’avrei saputo. Invece Raul mi ha confermato che è felicissimo a Napoli e questa è la cosa più importante. Credo che debba chiudere la carriera lì” aveva detto il papà del difensore. Albiol, che ad agosto potrebbe cominciare la sesta stagione con la maglia azzurra, ha collezionato 210 presenze e cinque reti con il club.

I più letti