Calciomercato, Borriello a Ibiza: "Scelto il progetto, non i soldi. Ho fatto la storia in Italia, ora la farò qui"

Calciomercato
borriello_getty

L'ex attaccante della SPAL giocherà all'UD Ibiza, in terza divisione spagnola: "Il progetto è importante, la squadra forte: ho fatto la storia in Italia, ora voglio farla in Spagna". Sulla scelta: "Avevo proposte da Serie A e Serie B, non ne ho fatto una questione di soldi. Qui ci sono le premesse per fare bene"

BORRIELLO ANNUNCIA IL RITORNO: GIOCHERÀ ALL'UD IBIZA

BORRIELLO: "ALLA SPAL DA SEPARATO IN CASA"

Marco Borriello riparte dall’UD Ibiza, squadra di terza divisione spagnola. Dopo l’esperienza da dimenticare con la SPAL, il 36enne attaccante è pronto a cominciare la sua nuova - l’ennesima di una lunga carriera, sarà la 14esima maglia diversa che vestirà - avventura sull’isola delle Baleari: “Ho avuto anche offerte da club di A e di B, ma qui ho sentito le vibrazioni giuste - ha raccontato Borriello al Corriere della Sera - La società sta lavorando ad un altro grande acquisto, ma non posso svelare chi è”. L’Ibiza, rifondato nel 2015, è ripartito dall’Eccellenza e ha un progetto ambizioso: "Qui posso andare a farmi un bagno anche dopo l'allenamento - ha scherzato l’attaccante - ma ho scelto Ibiza non solo per questo, chiaramente. Nascerà un nuovo stadio con hotel annesso, un centro sportivo. La squadra è forte, il presidente ha idee e vuole investire. Si chiama Amedeo Salvo, l’ex portiere del Valencia”.

"Ho fatto la storia in Italia, ora voglio farla in Spagna"

Borriello ha poi continuato spiegando il progetto del club: “La società vuole diventare un veicolo in più per lanciare il marchio dell’isola nel mondo - ha proseguito - dieci anni fa ho comprato qui, questa è la mia casa. Mi aveva chiamato anche qualche club di A, molti di B. Poi è arrivata questa offerta e ho sentito le vibrazioni giuste. Si tratta di una scelta di vita e di grandi progetti, vedrete che sorpresa”. E assicura che “non è una questione di soldi” e neppure mancata riconoscenza verso il calcio italiano: “Ho ricordi bellissimi del calcio in Italia: ho dato emozioni ai tifosi di Genoa, Cagliari, Milan e tante altre maglie. E loro hanno regalato a me tante emozioni. Ho fatto la storia del calcio italiano, ora voglio fare la storia del calcio spagnolo. Fidatevi, qui ci sono tutte le premesse”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.