Caro Babbo Natale: obiettivi di calciomercato sotto l'albero della Lazio

Calciomercato

Le strategie del mercato in entrata dipenderanno molto dalle uscite. Da monitorare la situazione riguardante la fascia destra: Caceres andrà via ed è seguito da Parma e Spal e Basta è in scadenza, Tare potrebbe intervenire per regalare un rinforzo in quel ruolo a Simone Inzaghi

LAZIO-TORINO LIVE

INZAGHI: "LA VITTORIA MANCAVA DA TROPPO TEMPO"

LA LAZIO TORNA A VINCERE: 3-1 AL CAGLIARI

Contro il Cagliari è arrivata la tanto attesa vittoria. La Lazio è tornata al successo mettendo fine a un digiuno che durava da sette partite in tutte le competizioni e da quasi 50 giorni in campionato. Quarto posto conquistato anche grazie alla sconfitta del Milan contro la Fiorentina, il passo falso dei rossoneri permette ai biancocelesti di essere ora in piena zona Champions. Obiettivo che lo scorso anno è sfumato all'ultima giornata, nello scontro diretto perso clamorosamente all'Olimpico contro l'Inter. Quest'anno la squadra di Simone Inzaghi vuole riprovarci, non a caso in estate sono stati riconfermati tutti i calciatori più importanti. Da vedere se la società vorrà rilanciare nuovamente sul mercato, intervenendo nella finestra di riparazione di gennaio.

Caceres, Basta e la situazione sulla fascia destra

Al momento, da tenere d'occhio, c'è la questione riguardante gli esterni di destra. Attualmente il titolare è Adam Marusic, che comunque non sta convincendo del tutto Simone Inzaghi. Per Dusan Basta, invece, appena due partite giocate in Europa League e ancora zero presenze in campionato. Il serbo ha il contratto in scadenza a giugno e la sua avventura alla Lazio finirà a fine stagione, dopo ben cinque anni. Discorso diverso per Martin Caceres, che dovrebbe partire proprio a gennaio. L'uruguaiano non ha convinto del tutto ed è stato impiegato appena quattro volte in questo campionato di Serie A. Anche per lui contratto in scadenza a giugno, con la possibilità di andare ora in prestito fino a fine stagione ad un'altra società. Caceres chiede poi due anni di contratto alla scadenza di quello attuale. Sull'ex calciatore della Juventus c'è soprattutto il Parma, ma anche la Spal lo sta seguendo per provare a regalare a Semplici un elemento di valore ed esperienza per la corsa salvezza. In questa situazione, i biancocelesti potrebbero intervenire sul mercato per regalare a Simone Inzaghi un nuovo esterno destro, sia per il presente che, ovviamente, per il futuro.

Le altre possibili uscite

"Ci sono dei giocatori che non stanno riuscendo a trovare spazio, non è facile gestire una rosa così ampia. Perciò ci saranno dei movimenti di mercato per tre o quattro giocatori in uscita, poi valuteremo per le entrate": con queste parole Igli Tare ha anticipato le mosse della società biancoceleste. Già detto di Caceres e Basta, bisognerà vedere se la Lazio si libererà di qualche calciatore impiegato di meno e, di conseguenza, scontento. Successivamente, a seconda delle uscite, potrebbe esserci qualche entrata. Che non dovrebbe esserci però in attacco, dove i vari Luis Alberto, Correa, Immobile e Caicedo danno ampie garanzie e varie soluzioni a Simone Inzaghi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche