Conte alla Juve: ecco perché non tornerà: i motivi.

Calciomercato

La Juventus è alla ricerca del nuovo allenatore dopo l'addio ad Allegri. Tra i nomi al centro dell'attenzione c'è anche quello di Antonio Conte: ma l'ex Ct azzurro non tornerà sulla panchina bianconera. Vi spieghiamo i motivi

CONTE-INTER, CI SIAMO: A BREVE LA FIRMA

ALLEGRI: "JUVE CONTINUERÀ A VINCERE"

JUVE, LE ULTIME NEWS SUL NUOVO ALLENATORE

Il nome di Conte, inevitabilmente, torna sempre alla ribalta quando si parla di Juventus. Il suo percorso, da calciatore prima e da allenatore poi, è sempre stato legato ai colori bianconeri. Ma tra le suggestioni, i sogni di alcuni tifosi e la realtà c’è un confine ben chiaro e netto. Il nome di Antonio Conte, per sostituire Allegri sulla panchina della Juventus, non è mai stato preso seriamente in considerazione. Per una ragione molto semplice: dal luglio del 2014, quando ci fu l’addio non senza “traumi”, a oggi, Antonio Conte e Andrea Agnelli non si sono mai chiariti definitivamente mettendo una parola fine ai motivi che portarono alla rottura. Certo la cordialità tra i due quando si incontrano non manca, ma un chiarimento vero e proprio, un faccia a faccia per ricostruire un rapporto tra i due non c’è mai stato. Per questo motivo per Nedved e Paratici è stato pressoché impossibile proporre il nome dell’ex ct azzurro al Presidente. E questo al di là della sempre più probabile destinazione nerazzurra di Antonio Conte

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche