Calciomercato Roma, Fonseca incontra lo Shakhtar: chiederà di liberarsi per i giallorossi

Calciomercato

L'agente del portoghese volerà a Donetsk per parlare con lo Shakhtar e chiedere di liberare l'allenatore. Fonseca pronto per la Roma, intesa con i giallorossi già trovata 

FONSECA ALLA ROMA: È UFFICIALE

IL PROFILO DEL NUOVO ALLENATORE GIALLOROSSO

Per la panchina della Roma prende sempre più quota il nome di Paulo Fonseca. L'ultimo incontro con l'attuale allenatore dello Shakhtar Donetsk è stato positivo, ora il portoghese deve liberarsi per poi andare a firmare con i giallorossi. Quindi la palla passa al club ucraino, che riceverà presto la visita di Marco Abreu, agente di Paulo Fonseca. Quest'ultimo volerà a Donetsk per un incontro con lo Shakhtar, nel corso del quale chiederà di liberare il suo assistito. Dopo aver compiuto questo passo, l'allenatore portoghese sarà quindi pronto per la Roma e per la sua nuova esperienza in Italia.

Roma-Fonseca, c'è l'intesa

Intanto i giallorossi attendono, forti di un accordo già trovato con lo stesso allenatore dello Shakhtar Donetsk. La Roma ha incontrato Paulo Fonseca a Madrid, trovando l'intesa per un contratto triennale. Ora, come detto, il portoghese dovrà liberarsi dalla società ucraina per chiudere con i giallorossi. Nel frattempo la Roma ha mantenuto vivi i contatti anche con Roberto De Zerbi, vera alternativa a Fonseca per la panchina.

Chi è Paulo Fonseca?

Nelle ultime tre stagioni ha fatto benissimo sulla panchina dello Shakhtar, vincendo praticamente tutto in Ucraina e mettendo in mostra un bel calcio anche in Europa. Nonostante un momento storico difficile, con quella guerra che ha costretto la sua squadra a lasciare Donetsk e a giocare praticamente qualsiasi partita in trasferta. “Non ho l'ossessione del risultato, vincere non mi basta ma amo farlo giocando bene”: questa la frase che meglio rappresenta la sua filosofia. È portoghese ma nato in Mozambico, discreto difensore che si è diviso tra Belenenses, Maritimo, Vitoria Guimaraes ed Estrela Amadora. Proprio in quest'ultima squadra ha iniziato il suo percorso da allenatore, probabilmente senza immaginare di arrivare un giorno a giocarsi la Champions League. Carisma e... bel gioco! Fonseca cerca di trasmettere le sue emozioni ai calciatori, la sua passione. Insieme a quei principi di gioco che ripete fino allo svenimento. Una volta provò 20 volte lo stesso schema per battere il Manchester City di Guardiola: ci riuscì e si qualificò agli ottavi di Champions eliminando il Napoli. Punta sul 4-2-3-1 con trequartisti rapidi e veloci, con due terzini che spingono e dei difensori bravi a impostare il gioco da dietro. Qualità e gioco offensivo. Ora la missione di riportare tutto questo in Italia, alla Roma.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.