Calciomercato, Lukaku sorride all'Inter: "Conte il migliore, amo l'Italia"

CalcioMercato

Ancora in gol con il suo Belgio, Lukaku tiene aperta la porta per un possibile addio al Manchester United in estate: "Parlerò con il club". Un sorriso, poi, in risposta all'ipotesi di trasferimento all'Inter, che potrebbe valutare il suo profilo in caso di separazione con Icardi. Dzeko resta l'obiettivo più concreto

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI

INTER, VERTICE DI MERCATO: SI LAVORA PER BARELLA

La sua passione per Conte alla fine potrebbe risultare decisiva. Si preannuncia un'estate movimentata - come lui stesso l'ha definita - per Romelu Lukaku, il forte attaccante belga che anche nella recente serata di Bruxelles contro la Scozia ha dimostrato di continuare ad avere un grandissimo feeling con il gol: doppietta e 35esimo gol segnato nelle ultime 34 partite con il suo Belgio. Un diavolo rosso sotto porta, ma probabilmente non più un Red Devil nella prossima stagione. Perché dopo la passata e travagliata stagione dell'Old Trafford, nella quale da quando è arrivato Solskjaer non è più stato titolare, il suo futuro quasi certamente sarà lontano da Manchester. E, forse, un po' più vivino all'Inter. Grazie a Conte, per l'appunto. Ma facciamo ordine. 

L'Inter cerca punte

Il primo aspetto da sottolineare è che la nuova Inter che sta nascendo ha bisogno di attaccanti di peso e di caratura internazionale. La storia con Icardi sembra agli sgoccioli, il giocatore è praticamente fuori dai piani di Conte e qualora i nerazzurri riuscissero a trovargli una sistemazione, dopo essere molto avanti sulla pista che porta a Dzeko, partiranno all'assalto di Lukaku. Che, come detto, vive nutre una grande passione per l'ex allenatore della Juve, che proprio quando era in bianconero provò a prendere il centravanti, come da lui stesso spiegato ai nostri microfoni durante una puntata dei Signori del Calcio: "Ero a un passo dalla Juve, ma poi non me la sono sentita, ho fiutato qualcosa che non andava. E, infatti, due giorni dopo il mio no Conte ha lasciato i bianconeri. Grazie a Dio non sono andato". Più eloquente di così.

Lukaku: "Conte il migliore al mondo"

Una stima che in questi ultimi 5 anni, quelli trascorsi dalla separazione tra Conte e la Juve, non è scemata affatto, anzi: "Per come la vedo io - ha detto l'attaccante a SportMediaset al termine della partita contro la Scozia - è un bene che Conte sia andato all'Inter, per me è il miglior allenatore al mondo. Per quanto riguarda il mio futuro, so che sarà un'estate lunga e movimentata, devo aspettare cosa deciderà lo United ma ho già preso una decisione che non posso ancora comunicare pubblicamente per rispetto del contratto che ho con i Red Devils". "Sono un grande fan della Serie A - ha aggiunto - chi mi è vicino sa che ho sempre desiderato giocare nel campionato inglese e in quello italiano: amo l'Italia. E poi è arrivato Cristiano Ronaldo, Sarri andrà alla Juventus, c'è Ancelotti al Napoli: sarà una Serie A emozionante"

Inter, Dzeko la prima scelta

Se Lukaku può diventare un’idea per l’attacco dell’Inter, Edin Dzeko è oggi un obiettivo ancora più concreto e già molto più vicino ai nerazzurri. La società, con il benestare di Conte, ha puntato l’attaccante bosniaco, tassello di esperienza che potrebbe fare bene a tutta la squadra. È già stata raggiunta negli ultimi giorni un’intesa di massima con il centravanti, ora però Marotta e Ausilio dovranno cercare di convincere la Roma. Intanto, Dzeko ha accennato al suo futuro al termine di Italia-Bosnia: “Se sono pronto per l'Inter? No, io sono ancora un calciatore della Roma. Finalmente adesso posso fare un po’ di vacanze, dopo una stagione molto lunga. Poi vedremo”.

I più letti