De Ligt alla Juve: arrivato a Torino, oggi le visite mediche

CalcioMercato

Il giovane difensore olandese è atterrato a Torino: "Felice di essere qui", le sue prime parole, pronunciate in inglese tra l'entusiasmo dei tifosi accorsi a Caselle. In mattinata le visite mediche. Alla Juve guadagnerà 7,5 milioni di euro a stagione più bonus

JUVENTUS-TOTTENHAM LIVE

DE LIGT-JUVE, LA DEDICA DELLA FIDANZATA ANNEKEE

LA STORIA DELLA TRATTATIVA JUVE-DE LIGT

CALCIOMERCATO LIVE - LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Matthijs de Ligt è atterrato a Torino e in mattinata svolgerà le visite mediche con la Juventus. Con il club bianconero guadagnerà 7,5 milioni di euro a stagione più bonus. Ad attendere l'olandese all'aeroporto di Caselle un centinaio di tifosi bianconeri accorsi per salutarlo, speranzosi di strappargli un selfie. Look casual per lui: maglioncino chiaro e jeans, è sceso per primo dall'aereo, accompagnato dalla sua fidanzata, per poi abbracciare il team manager della Juventus Matteo Fabris. L'accordo tra Juve e Ajax è stato sancito per una cifra di circa 75 milioni tra parte fissa e bonus; l'ormai ex capitano dei Lancieri aveva invece già da giorni l'accordo con il club bianconero, un quinquennale da 7,5 milioni di euro più bonus. Una curiosità sulla clausola rescissoria: de Ligt ha chiesto una possibilità di uscita futura per 150 milioni di euro. Ma il particolare importante è che questa clausola non è esercitabile nei primi 2 anni di contratto. Soltanto dalla terza estate questa clausola può essere attaccabile dalle squadre intenzionate a prendere de Ligt.

 

Una chiusura annunciata

La chiusura definitiva della trattativa era ormai nell'aria: de Ligt non era partito per il ritiro in Austria con il resto della squadra di ten Hag. E lo stesso allenatore, in conferenza, aveva parlato così: "Sapevamo già da tempo che sarebbe successo. E se deve succedere è meglio che accada ora, così un posto diventa subito libero per gli altri ragazzi che lo riempiranno". Anche il direttore degli affari sportivi dei Lancieri, Marc Overmars, aveva confermato: "Siamo molto vicini, restano pochi dettagli che speriamo di risolvere presto". Così è stato, ora la Juventus può finalmente abbracciare de Ligt.

Perin al Benfica: ai bianconeri il giovane Joao Ferreira

Matthijs de Ligt ma non solo, perché la Juventus ha definito anche la cessione di Mattia Perin al Benfica. L'incontro tra le parti che c'è stato a Torino è stato decisivo per raggiungere l'accordo totale tra i club, con l'agente del portiere che adesso dovrà definire i dettagli contrattuali relativi all’ingaggio con il club portoghese. La grande novità è che all'interno di questa operazione ci sarà una contropartita tecnica: si tratta di Joao Ferreira, giovane terzino destro portoghese classe 2001, sempre titolare fisso nella Youth League del club portoghese, in cui ha sempre giocato sotto età. Il calciatore arriva in prestito con obbligo di riscatto a circa 12 milioni di euro, mentre la Juventus dal cartellino di Perin incasserà circa 15 milioni. Operazione che permetterà a entrambi i club di fare una plusvalenza.

I più letti