Calciomercato Juve: Arsenal ed Everton su Kean, il Monaco segue Matuidi

Calciomercato

La Juventus si concentra sulle cessioni. Kean sulla lista dei possibili partenti: Everton in vantaggio, ma c'è anche l'Arsenal. Può partire anche Matuidi: piace al Monaco. Fenerbahce su Khedira, trattativa bloccata per Perin al Benfica

JUVENTUS-TOTTENHAM LIVE

SINGAPORE PAZZO DELLA JUVE: TUTTE LE FOTO

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

LA CONFERENZA STAMPA DI DE LIGT

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Dopo aver presentato Matthijs de Ligt, la Juventus torna a pensare al mercato. Il primo obiettivo della dirigenza bianconera è quello di sfoltire la rosa a disposizione di Maurizio Sarri, ora molto numerosa. Per questo è aperto il capitolo relativo alle cessioni, che coinvolge anche nomi importanti. Uno di questi è sicuramente Moise Kean, per il quale l’idea della Juve è di mantenere un canale preferenziale per il futuro. Le cifre di una possibile cessione si aggirano intorno ai 25-30 milioni: l’Everton resta in pole, ma c’è stato anche un primo sondaggio dell’Arsenal.

Monaco su Matuidi. Anche Khedira in partenza

Blaise Matuidi è un altro profilo da considerare in uscita. Come per Kean, la valutazione che i bianconeri fanno del francese è di 30 milioni di euro: a pensarci è al momento il Monaco, che fiuta la possibilità di riportare in Francia il centrocampista. Chi potrebbe fare ritorno in patria è anche Sami Khedira, seguito da diversi club di Bundesliga. Un’ipotesi porta l’ex Real Madrid in Turchia: piace infatti al Fenerbahce.

Perin-Benfica, trattativa bloccata

Problemi, invece, sul fronte Mattia Perin. Sembrava ormai in discesa il trasferimento del portiere al Benfica, ma la trattativa, a causa delle condizioni fisiche del classe 1992, si è improvvisamente bloccata. Nelle ultime ore ci sono stati nuovi contatti tra le parti, una decisione definitiva sul futuro dell’italiano è attesa a breve, in un senso o nell’altro. Le opzioni sono al momento due: trovare un nuovo accordo cambiando la formula dell’operazione - prestito con obbligo di riscatto legato a determinate condizioni - od optare per un dietrofront. Il giocatore ha comunque superato le visite mediche, con la discordanza tra Juventus e Benfica che riguarda i tempi di recupero dall’infortunio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche