Calciomercato, Leonardo: "Neymar-Barcellona? Nessuna offerta". E il Psg prende Xavi Simons

Calciomercato

Leonardo fornisce le ultime news sulla trattativa Neymar-Barcellona: "Per ora resta con noi, non c'è una proposta ufficiale". Nel frattempo il Psg fa uno sgarbo ai blaugrana e acquista il giovane canterano Xavi Simons

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

TUCHEL: "NEYMAR VIENE CON NOI IN CINA"

POSSIBILE SCAMBIO BALE-NEYMAR?

Psg e Barcellona rischiano di dare vita a un'altra lunga estate di scontri sul mercato. In passato ci sono stati tanti giocatori contesi e corteggiati dalle due squadre: dal caso Verratti all'ammiccamento per Rabiot, con in mezzo il passaggio di Neymar dalla Spagna alla capitale francese, per la cifra record di 222 milioni di euro. A distanza di appena due anni da quel trasferimento, l'attaccante brasiliano ha chiesto di andare via e la destinazione più probabile è proprio il ritorno alla squadra catalana. Le tre parti in causa non si nascondono più e lavorano sull'operazione che dovrebbe essere costituita da una parte cash più delle contropartite tecniche. Il Barça può giocare sulla volontà di O'Ney, ma i parigini non intendono fare sconti ed effettuano uno sgarbo nei loro confronti. Il club di Al Khelaifi, infatti, si è assicurato il cartellino di Xavi Simons, talentuosissimo giocatore della Cantera blaugrana. Il giovane olandese, classe 2003 e assistito da Mino Raiola, è uno dei ragazzi di maggiori prospettive della Masia, ma ha deciso di cambiare aria e rifiutare l'offerta di rinnovo: la proposta del Barcellona lo avrebbe reso uno dei tre giocatori più pagati del settore giovanile, oltre a garantirgli una rapida ascesa verso la prima squadra. "Oggi è un giorno molto complicato per me, perché a nessuno piace salutare. E men che meno quando devi dire addio alla tua casa, alla tua famiglia e alla vita a cui sei abituato da lungo tempo - ha scritto Xavi Simons in una lettera pubblicata sul suo profilo Instagram da oltre un milione e mezzo di followers -. È stato un sogno quando ho indossato la maglia del Barça per la prima volta 9 anni fa come un giocatore dell'Under 8. Negli anni ho affrontato vittorie e sconfitte. Sono caduto tante volte e mi sono sempre rialzato perché ho avuto allenatori, staff e compagni di squadra sempre dalla mia parte. Nonostante ho solo 16 anni, ho sempre sentito il sostegno e l'affetto di centinaia di migliaia di tifosi del Barça che mi hanno incoraggiato e motivato a continuare a migliorare e allenarmi per giocare un giorno al Camp Nou. Ora inizierò una nuova ed eccitante avventura fuori Barcellona. Questo club, la sua gente i suoi fan avranno sempre un posto speciale nel mio cuore". In serata il Psg ha ufficializzato il suo acquisto: contratto fino al 2022.

Leonardo: "Non c'è stata alcuna offerta ufficiale del Barça"

La trattativa tra Neymar e il Barcellona è più viva che mai, ma negli ultimi giorni si registra un leggero stallo. "Non c'è nulla di nuovo rispetto alle mie ultime dichiarazioni - ha spiegato, infatti, Leonardo a Le Parisien -. Non c'è stata alcuna offerta ufficiale per Neymar. Per ora resta con noi, è un giocatore del Psg. La situazione è quella di 10 giorni fa".

Neymar-Psg, le origini del divorzio

L'Equipe, intanto, ha analizzato le cause che hanno portato Neymar sempre più lontano dal club parigino. Il rapporto si è incominciato a incrinare quando l'attaccante brasiliano ha subito il primo grande infortunio nel marzo del 2018: la frattura al quinto metatarso del piede destro. Allora è stato Rodrigo Lasmar, medico della Nazionale verdeoro, a occuparsi dell'intervento e innestargli una vite all'altezza della lesione. Nel gennaio di quest'anno, l'attaccante ha subito una ricaduta e questa ha portato a uno scontro tra lo staff medico del Psg, intenzionato a operarlo di nuovo, e il padre del giocatore, desideroso di vedere il figlio protagonista alla Copa America. I medici del club, inoltre, hanno ritenuto insoddisfacente la vite collocata dal dottor Lasmar durante il primo intervento e, secondo loro, avrebbe scaturito in parte la ricaduta della stessa lesione. Neymar Senior ha difeso, invece, il lavoro svolto dal medico della Seleçao e i pareri contrastanti hanno contribuito ad animare ulteriormente il clima già teso per gli scarsi risultati ottenuti in Europa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche