Calciomercato, Neymar: il PSG fissa la data per l'addio, lui "sparisce" e crea tensione

Calciomercato

Prosegue il difficile addio di Neymar al Paris Saint-Germain: secondo quanto riferito da l’Equipe, il club francese vorrebbe cederlo nei prossimi 10 giorni prima dell’inizio della Ligue 1. Lui però non vuole più vestire la maglia del PSG e neanche il patto proposto da Leonardo sembra poterlo convincere: vuole solo tornare al Barcellona

NEYMAR NON È PRONTO, SALTA IL PRE-CAMPIONATO

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

La telenovela legata a Neymar potrebbe aver raggiunto una svolta, in una maniera o nell’altra. Il Paris Saint Germain, infatti, ha posto come data limite quella del 10 di agosto, quando inizierà la nuova stagione della Ligue 1. Il club francese vuole avere chiarezza entro quella data, altrimenti il giocatore brasiliano è destinato a rimanere a Parigi almeno per un’altra stagione – nonostante la sua chiara volontà sia quella di non vestire più la maglia del PSG, considerando conclusa la sua esperienza in Francia. Neymar si sente con la coscienza a posto avendo comunicato la sua volontà già nello scorso maggio, ma fino a questo momento la squadra nella quale vorrebbe tornare – il Barcellona – non ha ancora fatto un’offerta ufficiale in grado di soddisfare le alte richieste del club francese, che per lui ha sborsato 222 milioni di euro nell’estate del 2017 e che non accetterebbe contropartite tecniche per lui (erano stati fatti i nomi di Coutinho e di Rakitic), volendo solo denaro cash forte di una clausola rescissoria da 300 milioni.

Il viaggio di Leonardo per convincere Neymar

Secondo quanto riferito da Sport, Leonardo avrebbe in programma di incontrare Neymar e il suo entourage in Cina, dove attualmente il giocatore è in tournée con la squadra: la sua proposta sarebbe quella di un patto di un anno, rimanendo in squadra per un’ulteriore stagione e di essere ceduto senza resistenze nel 2020, quando sarà a due anni dalla scadenza del suo contratto prevista per il 2022. Secondo Neymar però questa proposta sarebbe arrivata troppo tardi per fargli cambiare idea, rimanendo talmente convinto di voler tornare a vestire blaugrana per rimediare all’errore di due anni fa da non ascoltare neanche offerte da altre squadre.

Neymar "desaparecido" crea problemi al PSG in Asia

Da quando è rientrato dalle vacanze il fenomeno brasiliano, oltre a non parlare, praticamente non si è praticamente mai fatto vedere in pubblico e questo ha creato non pochi grattacapi al PSG. La sua presenza nelle partite amichevoli in Asia, infatti, era prevista nei contratti firmati tempo fa dal club francese e – nonostante la giustificazione ufficiale sia legata al difficile recupero dall’infortunio che lo ha privato della Copa America – questo sta creando qualche tensione all’interno della squadra, che sta iniziando a perdere la pazienza secondo quanto scritto da Sport. Una difficoltà che sta vivendo anche il tecnico Thomas Tuchel, che ha un rapporto di grande rispetto con Neymar, ma che vorrebbe veder risolta la situazione il prima possibile anche per non avere conseguenze sullo spogliatoio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche