Pépé voleva il Chelsea prima dell'Arsenal. Il video di calciomercato

CalcioMercato

Acquisto più oneroso nella storia dei Gunners, l'ex Lille si è trasferito a Londra per 80 milioni di euro superando la concorrenza del Napoli. Un protagonista annunciato nella prossima Premier League, peccato che nel 2017 spiegava a Telefoot di avere un debole per i rivali cittadini: "Il Chelsea è un club che mi fa sognare. È l'unica squadra inglese per la quale firmerei". Come la prenderanno i tifosi dell'Arsenal?

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

ARSENAL, UFFICIALE L'ACQUISTO DI PÉPÉ - LE VISITE MEDICHE

Maglia numero 19, ben 80 milioni di euro versati nelle casse del Lille e un colpo storico nella storia dell’Arsenal. È ufficiale il trasferimento di Nicolas Pépé in Premier League, operazione più onerosa di sempre per i Gunners che hanno blindato un giocatore conteso fino a poco tempo fa dal Napoli. Ricordiamo infatti l’arrivo in elicottero nel ritiro di Dimaro di Samir Khiat, procuratore del giocatore accompagnato dai suoi assistenti, colloquio con la società azzurra disposta ad investire 60 milioni senza però colmare la distanza con le richieste dell’entourage del 24enne ivoriano. Accordo trovato invece dall’Arsenal, che si è assicurato un talento da 23 gol e 12 assist nell’ultima stagione in Francia. Superata la concorrenza del Napoli, quindi, ma non solo come testimonia un video di due anni fa.

Pépé, altro che Arsenal: voleva il Chelsea nel 2017

Una dichiarazione rispolverata dal Sun che, recuperando un video risalente a due anni fa, ha pubblicato un’intervista del colpo dell’Arsenal a Telefoot. All’epoca Pépé giocava ancora nell’Angers e spiegava di volere il Chelsea: "È un club che mi fa sognare. È l’unica squadra inglese per la quale firmerei". Se all’epoca le parole del ragazzo non potevano fare rumore, come l’avranno presa i tifosi dei Gunners a poche ore dall’annuncio ufficiale? "Peccato" di gioventù o imperdonabili ambizioni legate al passato, difficile dire come giustificheranno l’episodio dalle parti dell’Emirates: basterà l’intesa con Aubameyang e Lacazette per dimenticare quella lontana passione per i Blues?

I più letti