Calciomercato, dalla Francia: il Psg fa muro, altro no al Barcellona per Neymar

Calciomercato

Ancora sorprese nella trattativa Barça-Psg per Neymar. Dopo l'iniziale ottimismo blaugrana, i francesi rifiutano l'ultima offerta: no a 150 milioni più Dembelé e Rakitic. Calciomercato agli sgoccioli: il brasiliano potrebbe restare a Parigi

CALCIOMERCATO LIVE, NEWS E TRATTATIVE

BARÇA INCONTRA PSG: "PIÙ VICINI A NEYMAR"

NEY, CAMEO NE "LA CASA DI CARTA"

L’ottimismo viene ben presto rimpiazzato dall’incredulità. È la legge che vige, almeno in questa sessione di calciomercato, quando si fanno trattative con il Psg per Neymar. Potrà confermarlo il Barcellona, che, dopo l’incontro positivo con la dirigenza francese nella giornata di martedì (“Siamo più vicini all’accordo”, aveva detto Bordas nell’occasione), si è ritrovato un’altra porta chiusa in faccia. È quanto ha raccontato l’emittente francese RMC Sport, che ha svelato che il Psg ha respinto l’ultima offerta blaugrana per il fenomeno brasiliano. Il Barça aveva messo sul piatto 150 milioni di euro (da pagare in più rate) e due giocatori come contropartita tecnica, Ousmane Dembelé e Ivan Rakitic, nomi utili a raggiungere la quota di 220 milioni di euro, ovvero la valutazione che i parigini fanno dell'attaccante. Inizialmente sembrava che l’affare potesse chiudersi, poi il dietrofront: da Parigi la dirigenza continua a chiedere un’offerta cash, senza giocatori nell’affare. Questo perché - racconta RMC - sarebbe difficile trovare gli accordi economici con i due nel giro di così pochi giorni, dato che il mercato termina il 2 settembre. Alla luce di questa situazione, sembra che la permanenza di Neymar al Psg sia in questo momento lo scenario più probabile, dopo un’estate davvero infuocata. Non sono escluse però nuove sorprese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche