Dalla Spagna: Eriksen al Real Madrid già a gennaio, operazione da 25 milioni

CalcioMercato

Secondo quanto riportato da Marca, il centrocampista danese potrebbe lasciare gli Spurs già a gennaio per una cifra compresa tra i 20 e i 25 milioni di euro. Il suo contratto con il club inglese va in scadenza a giugno 2020

TOTTENHAM, POCHETTINO: "MOMENTO DIFFICILE, RESTIAMO UNITI"

REAL MADRID, BALE DI NUOVO SUL PIEDE DI PARTENZA

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Christian Eriksen vuole lasciare il Tottenham e potrebbe farlo già nel mese di gennaio, direzione Real Madrid. Il centrocampista danese, in scadenza di contratto con gli Spurs a giugno 2020, non ha per ora ceduto alle proposte di rinnovo del presidente Daniel Levy e vorrebbe provare una nuova avventura nella Liga. Così il club inglese, come riporta Marca, potrebbe valutarne una cessione già nella sessione di calciomercato invernale.

Eriksen-Real già a gennaio? I segnali dal Tottenham

È insolito che un giocatore del calibro di Eriksen, 275 presenze e 65 reti in partite ufficiali con la maglia del Tottenham dal settembre 2013 ad oggi, inizi la stagione con un contratto in scadenza. Dall'1 gennaio 2020, teoricamente, il 27enne danese potrebbe firmare a parametro zero un contratto valido dalla stagione 2020/2021 con qualsiasi altra squadra. Eriksen ha detto sin qui no tre diverse proposte per prolungare il suo contratto. Il centrocampista ritiene che la sua esperienza nella Premier e con il Tottenham stia per terminare. Il Real lo cerca da mesi, così gli Spurs stanno lavorando per evitare di non guadagnare nemmeno un euro dall'addio del loro numero 23. Come spiegano in Spagna, l'agente del trequartista ha riavviato i contatti con i Blancos per un possibile arrivo del suo assistito a Madrid già nel corso della finestra di calciomercato di gennaio. Il costo del cartellino è stato fissato tra i 20 e i 25 milioni di euro, cifra nettamente inferiore rispetto ai 250 chiesti da Levy poco più di un anno fa al Real Madrid, quando il club spagnolo si era interessato per la prima volta con decisione a Eriksen. Il messaggio del club inglese, partito a rilento in Premier con 11 punti dopo 8 giornate, è chiaro: meglio un pugno di milioni ora piuttosto che perdere il giocatore senza guadagnare un euro nella prossima estate. Il Real sta valutando la possibilità di mettere il centrocampista a disposizione di Zidane a stagione in corso e la prossima settimana potrebbero arrivare già dei segnali sull'argomento.

I più letti