Calciomercato Inter, Marotta: "Rinforzi? La pensiamo come Conte. Pronti a puntellare rosa"

CalcioMercato

L'amministratore delegato dell'area sportiva nerazzurra torna sulle parole dell'allenatore che aveva chiesto rinforzi alla società: "Condividiamo il pensiero di Antonio, puntelleremo la rosa - già competitiva - senza dimenticare il rispetto finanziario"

Totale unità d’intenti con Antonio Conte: è questo quanto si evince della parole di Beppe Marotta, amministratore delegato dell’area sportiva dell’Inter, durante l’assemblea dei azionisti del club nerazzurro che ha approvato il bilancio d’esercizio finanziario 2018/2019. L’allenatore aveva pubblicamente chiesto rinforzi dopo il pareggio contro il Parma nell’ultimo turno di campionato e le parole del dirigente nerazzurro si collocano sulla stessa lunghezza d’onda: "Nello sport non ci si pone nessun limite. L'obiettivo chiaro di inizio stagione era quello di creare un modello vincente che prevedesse gradualmente il ritorno alla vittoria", ha ammesso Marotta. L’Ad dell’Inter è poi entrato nello specifico: "Per raggiungere questi obiettivi serve quindi un intento comune che passa dal lavoro e dal sacrificio. Valori che abbiamo trovato in Conte. Lui ama più di tutti il suo lavoro, sono venuti meno tanti giocatori e di conseguenza si è trovato in difficoltà. Siamo con Antonio, sappiamo che il momento è di emergenza, c'è il rispetto finanziario che dobbiamo tener presente. Condividiamo comunque il pensiero del mister di puntellare questa rosa, comunque idonea per competere con gli obiettivi prefissati", ha concluso Marotta.

 

Da Vidal a Vertonghen: i possibili scenari sul mercato

Inter che intanto sta già valutando con attenzione le possibili opportunità che si potrebbero presentare nel corso del mercato di gennaio, soprattutto a centrocampo. Un fronte che potrebbe portare a scenari interessanti è quello con il Barcellona, club con cui c’è già stato un incontro nei giorni scorsi: in uscita dai blaugrana c’è Rakitic, profilo (decisamente costoso) che al momento però non convince più di tanto Conte che sembra più orientato a un giocatore con caratteristiche diverse: identikit che risponde a quello di Arturo Vidal, ultimamente però pedina molto spesso utilizzata da Valverde. Barcellona che ha messo nel mirino Lautaro Martinez e Skriniar: l’Inter però, almeno a gennaio non si priverà dei due calciatori. Per quanto riguarda giugno invece l’Inter sta continuando a monitorare con attenzione Jan Vertonghen, difensore classe 1987 che in caso di mancato rinnovo del contratto potrebbe lasciare il Tottenham a parametro zero in estate.  

I più letti