Calciomercato Milan, primo contatto per Ibrahimovic: incontro con Raiola

CalcioMercato

Primo contatto Milan-Ibra: i rossoneri hanno incontrato Mino Raiola per verificare la disponibilità dello svedese per un ritorno in Italia. Le parti si riaggiorneranno per capire meglio le eventuali condizioni, ma l'operazione resta molto difficile

Finita l'esperienza con i Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic rappresenta ora una grande occasione di mercato. Il Milan ci pensa seriamente, la tentazione di riportarlo in Italia è forte. E la dirigenza rossonera ha iniziato a muoversi, c'è stato il primo contatto ufficiale. Il Milan ha infatti incontrato Mino Raiola, ma non per parlare del rinnovo di Donnarumma come inizialmente si pensava, quanto per entrare per la prima volta nel discorso che riguarda Zlatan Ibrahimovic. La società rossonera vuole capire se potrà esserci un'apertura dello svedese al ritorno, le parti si riaggiorneranno successivamente per capire meglio le condizioni e la fattibilità dell'operazione. Si tratta comunque di un'operazione molto difficile: l'incontro è stato cordiale, ma il problema riguarda il contratto da offrire al calciatore. Il Milan sarebbe anche disposto a garantire una durata dell'accordo di 18 mesi, ma Ibrahimovic comunque pretende un ingaggio molto alto. Servirebbe quindi un grosso sforzo da parte di Elliott e un sacrificio da parte del calciatore: solo così potrebbe chiudersi un'operazione a oggi comunque molto difficile.

I numeri di Ibra al Milan

Per Ibrahimovic sarebbe, eventualmente, un ritorno in rossonero e il terzo trasferimento in carriera nella città di Milano. Nel 2006 fu l'Inter a prenderlo dalla Juventus dopo Calciopoli, mentre nel 2010 il Milan lo riportò in Italia dopo i due anni al Barcellona. Con Allegri in panchina, lo svedese ha vissuto due stagioni importanti in rossonero vincendo uno scudetto, una Supercoppa italiana e un titolo di capocannoniere. Lo svedese segnò in quei due anni 42 gol in 61 partite di campionato e 56 gol in 85 presenze totali considerando anche la Champions League e le altre competizioni nazionali. Alla fine della stagione 2011/2012 ci fu la tanto discussa cessione al Paris Saint Germain e ora, a distanza di 7 anni e mezzo, il Milan vuole provare a riportarlo in maglia rossonera.  

I più letti