Manchester United, ecco Bruno Fernandes: operazione da 80 milioni

Calciomercato
©Getty

Il centrocampista portoghese passa ai Red Devils: allo Sporting Lisbona 55 milioni più 25 di bonus. Sorride anche la Sampdoria, che incasserà il 10% sulla plusvalenza dal passaggio del giocatore in Premier League. Per Bruno Fernandes un passato in Italia anche con le maglie di Novara e Udinese

CALCIOMERCATO, L'ULTIMO GIORNO DI TRATTATIVE LIVE

Bruno Fernandes è il rinforzo del Manchester United nella sessione invernale di calciomercato. I Red Devils hanno definito l'arrivo del centrocampista portoghese classe 1994, capitano dello Sporting Lisbona: operazione da 80 milioni di euro, di cui 55 immediatamente nelle casse dello Sporting e 25 legati ad alcuni bonus. Il giocatore è in Inghilterra e nella giornata di giovedì svolgerà le visite mediche, ultimo passo prima di firmare il suo nuovo contratto con lo United. Per Bruno Fernandes si tratta della consacrazione di una carriera passata anche per la Serie A, dove ha giocato dal 2012 al 2017 con le maglie di Novara, Udinese e Sampdoria, prima che il club blucerchiato lo cedesse allo Sporting Lisbona per 8,5 milioni di euro (più 500mila di bonus) e il 10% sulla futura plusvalenza. Anche la Samp sorride per questo movimento di mercato, che porterà qualche milione nelle casse societarie.

Dal Novara allo United: l'ascesa di Bruno Fernandes

Per il centrocampista portoghese, buona propensione al gol - sono 60 con le maglie di club dal 2012 ad oggi - e in grado di giocare sia da interno che da trequartista, si aprono quindi le porte della Premier League. Un campionato nel quale Bruno Fernandes approda dopo cinque anni tra Serie B e Serie A e due in patria. In Italia era arrivato nell'agosto 2012, ancora minorenne, al Novara in B per 40mila euro, per un'annata archiviata con 23 presenze e 4 reti tra campionato e playoff. Quella stagione valse a Fernandes il passaggio all'Udinese: in Friuli è rimasto tre anni con 11 reti in 95 presenze complessive. Ad agosto 2016 il passaggio in prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato alla Sampdoria, esperienza conclusa con 35 gare e 5 reti e il passaggio allo Sporting Lisbona, dove è anche diventato uno dei titolari della nazionale portoghese con 19 presenze e due reti. Qualche tempo fa spiegava che "la Premier era sempre stato il campionato preferito". Ora quel campionato lo vivrà sul campo.

611968342 - ©Getty

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche