Milan, Saelemaekers si presenta: "Essere qui è un sogno. Ibra mi carica"

Calciomercato
saelemaekers

Il nuovo acquisto rossonero si presenta in conferenza: "Essere qui è un sogno. Ibra lo ammiravo in tv, adesso siamo nello stesso spogliatoio. Tutto questo mi dà una carica speciale". Poi sulle sue caratteristiche: "Amo fare cross e assist. E Lukaku mi ha chiamato per farmi i complimenti"

INTER-MILAN LIVE

Al Milan è arrivato nell’ultimo giorno del calciomercato di gennaio e in maglia rossonera ha già fatto l’esordio nei minuti finali della gara di campionato pareggiata contro il Verona. Primo approccio con San Siro per Alexis Saelemaekers, esterno destro classe 1999 acquistato dall’Anderlecht, che nella mattinata di martedì è stato presentato ufficialmente a stampa e tifosi: "L’esordio è stato un sogno divenuto realtà", le prime parole del giovane belga in conferenza. "Contro il Verona sono entrato come terzino destro, un ruolo che mi piace. Dal punto di vista difensivo posso giocare bene, ma posso fare lo stesso anche in fase offensiva. L’importante è cercare di aiutare i compagni", ha proseguito Saelemaekers. Che domenica vivrà il suo primo derby milanese contro un avversario speciale, il connazionale Lukaku: "Mi auguro di poter giocare, in partite come queste vengono fuori i grandi giocatori. Il derby è sicuramente una gara importante. Romelu? Quando sono arrivato mi ha fatto i complimenti. Ha detto di chiedere a lui se ho bisogno di consigli sulla città", le parole del nuovo calciatore del Milan.

"Caratteristiche? Amo fare i cross e gli assist"

Saelemaekers che non nasconde l’emozione per il suo trasferimento in rossonero: "Ho ricevuto un’accoglienza davvero fantastica. Quando sono arrivato qui mi sono ritrovato davanti profili come Maldini e Boban che ammiravo da piccolo. Poi Ibrahimovic: lo vedevo in televisione, adesso siamo nello stesso spogliatoio. Tutto questo mi dà una carica speciale. Biglia ex Anderlecht? Lo ricordo da ragazzino. Dentro lo spogliatoio si sente la grandezza di questo club". Il calciatore belga spiega poi il perché del numero 56: "È il primo che ho avuto nel calcio professionistico, mi ha portato fortuna e spero di tenerlo per sempre. Essere al Milan per me è un grande orgoglio, voglio aiutare la squadra ad arrivare in alto, essere importante ed entrare presto tra i titoli.  A chi mi ispiro? Ronaldo è un modello per tutti i giovani", ha proseguito Saelemaekers. Che svela poi le sue caratteristiche principali: "Sicuramente i cross, mi piace fare assist. Dovrò adattarmi alla tattica e all’intensità del calcio italiano che sono diverse rispetto al campionato belga. Ruolo? Da quanto ho capito il mister ha un piano preciso per me, ma non ho ancora parlato con Pioli", ha concluso il nuovo calciatore del Milan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche