Tottenham, Kane: "Voglio vincere, non assicuro di restare agli Spurs"

Calciomercato
©Getty

Nel corso di una diretta Instagram su Sky Sports, l'attaccante inglese ha messo in dubbio il suo futuro agli Spurs: "Sono ambizioso, voglio migliorare e vincere. Amo il Tottenham, ma se sento che non stiamo progredendo non rimarrei solo per divertimento. Mourinho? Ho un ottimo rapporto con lui, per me è bello lavorare con uno dei migliori manager al mondo"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nella scorsa stagione il Tottenham è stato protagonista di un cammino esaltante in Champions League, culminato con la sconfitta in finale contro il Liverpool. Gli Spurs, in quest'annata, non si sono ripetuti: a novembre c'è stato addirittura l'esonero di Pochettino, con l'arrivo in panchina di José Mourinho. Il Tottenham è stato eliminato dal Lipsia agli ottavi di Champions e, al momento della sospensione del campionato a causa del coronavirus, era all'ottavo posto in Premier League. Risultati deludenti, che fanno riflettere Harry Kane sul suo futuro e sulla possibilità o meno di una sua permanenza a Londra: "Non posso dire sì e nemmeno no – le parole dell'attaccante a Sky Sports - Adoro gli Spurs e li amerò sempre ma se sento che non stiamo progredendo come squadra o che non stiamo andando nella giusta direzione, non rimarrei certo solo per divertimento. Sono un giocatore ambizioso, voglio migliorare sempre. Tutto dipende da cosa succede e da come progrediamo come squadra, quindi non assicuro di rimanere. Non abbiamo mai vinto niente, è una cosa difficile da accettare come giocatore. Vorrei conquistare dei trofei, ci siamo sempre andati vicini senza mai riuscirci".

"Mi sento fortunato a lavorare con Mourinho"

Il Tottenham proverà a vincere con José Mourinho: "È una persona onesta, ti dice quando non fai le cose bene – prosegue - È sempre sincero, sia se gli piaci che in caso contrario. Ho un buon rapporto con lui, parliamo tutti i giorni di cose diverse, della squadra, delle partite, di cosa possiamo migliorare. Per me è bello lavorare con uno dei migliori manager al mondo. Diciamo che da un paio d'anni abbiamo una squadra fantastica ma per un motivo o per l'altro non siamo stati in grado di ottenere titoli che magari avremmo potuto vincere, considerando i calciatori che abbiamo avuto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche