Calciomercato Inter, prestiti Sanchez e Moses: le ultime news

Calciomercato
Da instagram Alexis Sanchez

Il cileno e il nigeriano resteranno fino alla fine della Serie A, ma manca ancora l'accordo con United e Chelsea per estendere il prestito anche all'Europa League. E mentre l'esterno saluterà i nerazzurri a fine stagione, per l'attaccante il discorso potrebbe essere diverso

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Il 30 giugno si avvicina anche per l'Inter. E se da un lato arriverà a breve l'ufficialità di Hakimi, dall'altro i nerazzurri devono sistemare il problema prestiti. I diretti interessati sono due, ovvero Alexis Sanchez e Moses. Entrambi finiranno la Serie A, perché l'accordo per una prima estensione del prestito è stato trovato tanto con il Manchester United (da dove è arrivato il cileno) quanto con il Chelsea (che detiene il cartellino dell'esterno nigeriano). Non è altrettanto semplice il discorso Europa League, perché per il momento manca il sì definitivo per permettere ai due giocatori di restare fino alla fine di agosto. I due club inglesi (lo United è ancora in corsa per vincere il trofeo), infatti, si riserveranno qualche settimana di tempo per trovare un eventuale accordo con la società milanese 

Destini diversi

approfondimento

Kulusevski resta a Parma: e gli altri prestiti?

Stesso presente, futuro probabilmente diverso. Moses, in ogni caso, saluterà l'Inter che si prepara appunto ad abbracciare Hakimi. Per il classe 1990, arrivato a gennaio, sei presenze in Serie A, tre in Coppa Italia e due in Europa League. Uno scenario diverso si potrebbe prospettare per Sanchez, giunto a Milano in estate. Per lui 19 presenze e un solo gol, complice però anche il brutto infortunio alla caviglia che lo ha costretto ai box per tre mesi. Il cileno potrebbe restare all'Inter anche per la prossima stagione. Marotta e Ausilio sono infatti al lavoro per trovare un'eventuale intesa per il rinnovo del prestito o l'acquisto a titolo definitivo dell'attaccante.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE