Milan, fissato il budget per il primo anno di Rangnick: 75 milioni cessioni escluse

Calciomercato
©Getty

Fissato il budget che Ralf Rangnick avrà a disposizione nella sua prima stagione da allenatore e direttore tecnico al Milan: 75 milioni di euro, cessioni escluse. Carta bianca dalla società. Intanto emerge un aneddoto sul suo feeling con il Milan: risale al 2005, quando allenava lo Schalke

MILAN-JUVENTUS LIVE

Un budget da 75 milioni di euro, cessioni escluse: è quello che Ralf Rangnick avrà a disposizione nella sua avventura da allenatore e direttore tecnico al Milan a partire dalla stagione 2020/21. Sono i numeri ribaditi pochi giorni fa, e quindi in maniera definitiva, al 62enne tedesco che si è consacrato con l'Hoffenheim e capo del Lipsia. Rangnick, che in questi giorni è a casa a Salisburgo ed è in costante contatto telefonico con i vertici societari rossoneri, avrà nei piani della società carta bianca. La notizia del suo arrivo è stata comunicata dall'ad Ivan Gazidis a Paolo Maldini: oltre ad allenare, dalla prossima stagione ricoprirà anche il ruolo di dt che oggi è proprio di Maldini e fra le altre cose sarà anche supervisore del settore medico.

Feeling Milan-Rangnick: l'aneddoto

leggi anche

Rangnick sarà allenatore-Dt del Milan: e Maldini?

L'arrivo di Rangnick in rossonero a partire dalla prossima stagione completerà di fatto un feeling nato quasi 15 anni fa. Martedì 6 dicembre 2005, fase a gironi di Champions League: il Milan di Carlo Ancelotti supera per 3-2 lo Schalke 04 allenato da Rangnick a San Siro e a fine partita l'allenatore tedesco, all'epoca 47enne, raccontò ad Adriano Galliani della sua stima immensa per Arrigo Sacchi. Galliani creò il contatto la sera stessa e i due si incontrarono. A quasi 15 anni di distanza, Rangnick si prepara a sedere su quella panchina sulla quale Sacchi ha scritto la storia.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE