Barcellona, come nuovo allenatore in corsa anche Koeman: lunedì convocata Giunta Direttiva

Calciomercato
©Getty

La pesantissima eliminazione dalla Champions League fa scattare il ribaltone: via Setien e la direzione sportiva. Per sostituire l'allenatore tentativo per Koeman, attutale ct dell'Olanda. Gli altri nomi sono Xavi e Pochettino. Intanto niente dimissioni per Bartomeu, che convoca una Giunta Direttiva per lunedì e commenta: "Piqué ha ragione, è stato un disastro. Non siamo stati all'altezza". 

CALCIOMERCATO, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Impossibile che non ci siano conseguenze dopo un 2-8. Soprattutto se a perdere è una squadra che si chiama Barcellona: sarà rivoluzione blaugrana, dal reparto tecnico a quello manageriale, già annunciata da Josep Maria Bartomeu. Secondo quanto trapela dalla Spagna, il numero uno del club ha convocato per lunedì una Giunta Direttiva del club. Sarà quella la sede in cui trapeleranno le decisioni annunciate nel post Barcellona-Bayern. Quotidiani spagnoli molto vicini al club blaugrana come il Mundo Deportivo parlano della possibile convocazione delle elezioni per la presidenza, già previste per il 2021, che potrebbero essere anticipate di qualche mese

Tentativo per Koeman

A pagare il flop di Champions sarà in primis l'allenatore Quique Setien: sulla panchina del Barcellona da gennaio, verrà sostituito dopo appena otto mesi e nessun trofeo in bacheca. I dirigenti blaugrana stanno provando a convincere Ronald Koeman, attuale commissario tecnico della nazionale olandese. Sarebbe un grande ritorno, lui che ha giocato con la maglia blaugrana tra il 1989 e il 1995, segnando il gol decisivo nella finale di Coppa Campioni 1992 contro la Sampdoria. Poi è stato assistente di Van Gaal al Barcellona e, quindi, allenatore dell squadra B. Non ha mai allenato la prima, chissà che non sia arrivata la sua occasione.  L'ex capitano Xavi Hernandez, oggi allenatore dell'Al-Sadd (Qatar) e Mauricio Pochettino sono gli altri due nomi in lizza.

Via anche Abidal e Grau

Ma sarà rivoluzione per tutta la direzione sportiva: via il segretario tecnico Eric Abidal e il CEO Oscar Grau, potrebbe lasciare anche il direttore sportivo Ramon Planes. Non è stato invitato ad andarsene, ma potrebbe decidere di dire "addio", lui che era stato portato al Barcellona proprio da Grau e Abidal. Seguiranno decisioni definitive nelle prossime ore, ma il tempo per ripartire da zero è poco: il prossimo campionato spagnolo inizia già il 12 settembre.

Bartomeu: "Non siamo stati all'altezza, chiedo scusa ai tifosi"

approfondimento

Dopo 15 anni semifinali senza Messi e CR7

Dopo la debacle contro il Bayern sono arrivate anche le dichiarazioni del presidente blaugrana: "Un risultato pesantissimo", sospira Bartomeu. "Il Bayern ha fatto una grande partita e ha meritato la semifinale. Noi invece non siamo stati all'altezza, è stato un disastro: ha ragione Piqué". E adesso? "Dobbiamo fare dei cambiamenti: alcune decisioni le abbiamo già prese, altre le annunceremo nei prossimi giorni. Ora dobbiamo solo pensare a quello che è successo in campo: una partita durissima. Chiediamo scusa ai tifosi del Barça".

Setien: "Mio futuro? Non dipende da me"

leggi anche

Piqué: "Abbiamo toccato il fondo, serve cambiare"

Grande delusione anche per l'allenatore blaugrana a cui riportano le parole forti di Piqué: "Se una riflessione del genere la fa Gerard c'è un problema profondo alla base. Ora c'è una frustrazione enorme, bisogna trarre delle conclusioni e prendere delle decisioni pensando al futuro. Il Barcellona è un grande club e non può sopportare sconfitte del genere, bisognerà cambiare qualcosa sicuramente. Il mio futuro? Ora è difficile parlare di questo, non dipende da me. Ma questa sera è stata sicuramente umiliante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche