Napoli, Osimhen si presenta: "Gattuso e De Laurentiis come due padri"

Calciomercato

La punta nigeriana si presenta: "Ero scettico per il razzismo, ma ho visitato Napoli e ho cambiato idea. E' una città diversa". Poi ringrazia Gattuso e De Laurentiis: "Incredibile l'amore che ho ricevuto da loro". Accanto a lui anche Rrahmani: "Napoli è sempre stata la mia prima scelta". Il triangolare con il Castel di Sangro e L’Aquila sarà visibile sulla piattaforma Pay per view di Sky

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

La trattativa per acquistarlo è stata lunga, ma Victor Osimhen adesso è al centro del nuovo corso del Napoli. "Sono davvero in un grande club, che per me rappresenta un salto importante. Vestire questa maglia è un sogno" ha esordito il giocatore, nella conferenza stampa di presentazione. Gli azzurri hanno speso tanto per averlo, 70 milioni di euro lordi: "Ma le cifre non mi interessano - ribatte sicuro - qui troverò superstar come Mertens, Koulibaly  e Insigne. Voglio dare il meglio". Fondamentali le chiamate di Gattuso e De Laurentiis: "Sono stati come due padri - ha continuato Osimhen - mi hanno dato consigli preziosi per farmi sentire a casa, è interessante che abbiano voluto vedermi prima di firmare. E' incredibile e difficile ricevere l'amore che ho avuto da parte loro. Per un giovane rappresenta una motivazione fondamentale". Chiosa sul ruolo: "Mi piace giocare come punta, ma va bene ovunque" e sui dubbi iniziali nell'accettare l'Italia: "Ero scettico a causa del razzismo, ma Napoli è diversa. L'ho visitata e il mio punto di vista è cambiato. Purtroppo il razzismo è ovunque, ma questo non mi frenerà. Supererò tutto con l'affetto della gente". Infine la condizione fisica, anche perché in Francia il calcio è stato interrotto a causa del coronavirus: "Ho proseguito gli allenamenti a casa. Ora non sono al 100%, ma sono molto vicino. Farò del mio meglio per essere presto al top". Portarlo a Napoli non è stato facile: "Lo seguo dal Mondiale U17 di quattro anni fa - ha spiegato Giuntoli nella conferenza stampa di presentazione di Osimhen - a causa del lockdown non potevamo vederci di persona, ma solo a distanza. Alla fine è andata bene. E' stato un investimento costoso ma siamo convinti che farà bene", afferma il direttore sportivo.

Osimhen: "Koulibaly e Mertens mi hanno convinto"

vedi anche

Osimhen show, canta nel ritiro del Napoli. VIDEO

Nell’intervista rilasciata a Sky Sport, Osimhen ha spiegato come anche gli stessi giocatori abbiano spinto affinché venisse a Napoli. "Koulibaly mi ha spiegato quanto vale questo club e ha reso tutto più semplice. Mi ha parlato di quanto siano fantastici i tifosi, mi ha parlato del progetto: e sentirlo da un giocatore che è qui da 5-6 anni è stata una grande motivazione per me. Ho parlato con Mertens che mi ha spinto a firmare per il Napoli. Sono davvero felice di aver fatto questa scelta" ha detto l’attaccante. L’ex Lille ha voglia di scrivere la storia del club, ma in parte c’è già riuscito: "Non sapevo di essere l’acquisto più caro della storia del Napoli, ma questo non conta nulla. Maradona, uno dei più grandi di sempre, ha giocato qui. E gli ultimi sono stati Cavani, Higuain, Hamsik. Per me essere qui è un grande onore. È stato un privilegio per me firmare col Napoli". 

Rrahmani: "Napoli prima scelta"

leggi anche

Tutti gli acquisti ufficiali finora in Serie A

Accanto a Osimhen spazio ad Amir Rrahmani. Da un attaccante ad un difensore, reduce da una grande stagione con il Verona: "Il Napoli ha mostrato interesse nei miei confronti dopo appena due o tre mesi di campionato - ha spiegato il centrale classe 1994 - il club ha parlato con il mio procuratore e non ho pensato ad altro. Venire qua è sempre stata la mia prima scelta". Con Juric ha giocato in una difesa a tre, adesso dovrà imparare presto gli schemi di Gattuso: "Ma in una linea a quattro ho giocato anche in Nazionale, non è una cosa nuova per me". Una novità sarebbe il gol: "Nella passata stagione non ho mai segnato ma ho fatto più tiri di tutti gli altri difensori. Sono stato sfortunato". Può giocare anche come terzino: "A destra sarebbe più facile", sorride. Infine sul gap fra il Napoli e le prime della classe: "Non è tanto, questa squadra ha vinto la Coppa Italia. Diamo il massimo in allenamento e poi vediamo". 

 

Dove vedere il triangolare con Castel di Sangro e L’Aquila

Il Napoli mette a disposizione sulla piattaforma Pay per view di Sky il triangolare contro L'Aquila e Castel di Sangro, che sarà il debutto dell'attaccante Osimhen, l'acquisto più costoso della storia del Napoli, con la sua nuova maglia. La prima della stagione della squadra di Gattuso è in programma per venerdì 28 agosto alle 17.30. Si può acquistare l'evento con il vostro telecomando del Box Sky, con l'App Fai da Te o chiamando il numero 199 100 200

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche