Suarez alla Juve, perché può essere il prossimo acquisto di mercato

Calciomercato
©Getty

L'operazione è fattibile e la Juventus ci sta pensando seriamente: il 'Decreto Crescita' permetterebbe di usufruire di sgravi fiscali importanti e, in relazione alla trattativa Dzeko, i bianconeri potrebbero preferire di investire una determinata cifra per l'ingaggio dell'uruguaiano anziché per il cartellino del 34enne bosniaco. Suarez, inoltre, ha il passaporto italiano ed è quindi comunitario

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Luis Suarez è la nuova grande idea per l'attacco della Juventus. Il giocatore è in uscita dal Barcellona, non rientra nel progetto tecnico di Koeman e sta trattando la risoluzione del contratto con la società blaugrana. E per i bianconeri, l'arrivo dell'attaccante uruguaiano classe 1987, è molto più di un sogno.

L'operazione è 'tecnicamente' possibile

Da un punto di vista sportivo il profilo di Suarez non va neanche discusso: sarebbe un grandissimo colpo per i  bianconeri. Sotto l'aspetto fiscale, poi, la Juventus potrebbe usufruire delle agevolazioni del 'Decreto Crescita', che prevede, tra le altre misure, specifiche agevolazioni per l’attrazione in Italia di “capitale umano”, tra cui un regime ad hoc per gli sportivi professionisti incentivati a trasferire la residenza fiscale nel nostro Paese. La società bianconera ci sta pensando anche perché Dzeko, l'altro grande nome nel casting bianconero per l'attacco, costerebbe meno di ingaggio ma comunque per liberarlo dalla Roma servirebero circa 10-15 milioni di cartellino (che per un giocatore probabilmente all'ultimo grande contratto equivalgono a un investimento a perdere). Insomma, da un punto di vista economico potrebbero essere due operazioni molto più simili di quello che sembrano.

Gli slot extracomunitari della Juventus

leggi anche

Suarez-Juve, i bianconeri pensano a un indennizzo

Le regole federali prevedono che inq uesta stagione la Juve possa tesserare al massimo due extracomunitari, cosa che i bianconeri hanno già fatto prendendo Arthur e McKennie, che hanno rispettivamente passaporto brasiliano e statunitense. Come farebbe allora la Juve a prendere anche Suarez che è uruguayano? Perché l'attaccante classe 1987, già da qualche anno, è in possesso del passaporto italiano, conseguito dopo il matrimonio con Sofia Balbi, che già aveva la nazionalità italiana. Quindi Suarez arriverebbe alla Juve come comunitario.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche