Cagliari, Godin si presenta: "Ho scelto con il cuore. Ora aspetto Nainggolan"

Calciomercato

L'uruguaiano si presenta: "Ho scelto Cagliari con il cuore, questa società mi ha dato tutto quello che volevo e ora voglio aiutare il club a migliorare. Aspetto Nainggolan, sarei contento di ritrovarlo qui. L'Inter? Ero abituato a giocare con un modulo diverso e con Conte ho fatto fatica"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Dopo l'ultima stagione vissuta all'Inter, Diego Godin ha scelto Cagliari per proseguire la sua carriera. Una decisione sorprendente, che il difensore uruguaiano ha motivato così: "Ho scelto con il cuore, per la storia della mia famiglia – le sue parole nella conferenza di presentazione – È una società in crescita e che ha bisogno d'esperienza. L'allenatore ha avuto un peso nella scelta, così come il presidente e la sua ambizione. Si tratta di una scelta sia sportiva che extra-sportiva. E poi c'era Nandez che mi chiamava ogni giorno per convincermi a venire. Siamo quattro uruguaiani qui ed è sempre bello avere compagni della tua stessa nazione. Speriamo di ripetere le gesta di Herrera, Francescoli e Fonseca. Il Cagliari mi ha dato tutto quello che volevo, per il resto conterà solo il lavoro. Il Mondiale del 2022 è un sogno e questa società mi aiuterà a raggiungerlo". Sull'ultima gara: "Contro la Lazio ho visto una squadra ordinata, pur avendo difronte un avversario forte. Stiamo lavorando per migliorare e arrivare alla prossima partita contro l'Atalanta per conquistare i tre punti. Io sono pronto e a disposizione dell'allenatore".

"Ho fatto fatica con Conte. Nainggolan? Spero di rivederlo qui"

leggi anche

Nainggolan vicino al Cagliari: 2 giovani all'Inter

Godin torna poi sulla sua esperienza all'Inter: "Sono arrivato con voglia ed entusiasmo, contribuendo con tutto quello che posso ma seguendo sempre l'allenatore. Ognuno ha la sua idea e devo mettermi a disposizione, ma nella mia carriera ho sempre giocato con un modulo diverso rispetto a quello utilizzato da Conte all'Inter e ho fatto fatica a capire quello che voleva lui. Penso di aver tirato fuori il meglio per quelle che sono le mie caratteristiche, poi in tanti mi hanno detto che il calcio italiano è diverso da quello spagnolo e ho capito che è più difficile". Potrebbe fare il suo stesso percorso anche Nainggolan: "Ho tanta voglia di rivederlo qui, lo vogliono un po' tutti i tifosi del Cagliari. Per il resto è una scelta sportiva e di vita, si deve stare bene nei posti dove si vive".

Giulini: "Nainggolan complicato. Leeds su Nandez e Simeone"

leggi anche

Ausilio: "Nainggolan? Valuteremo nei prossimi giorni"

Nel corso della conferenza è intervenuto anche Tommaso Giulini: "L'arrivo di Godin è un segnale importante per le ambizioni del Cagliari – le parole del presidente rossoblù – La trattativa è nata da una telefonata ricevuta da Marcello Carli e da una chiacchierata con Barella, ma non è stato facile prendere un giocatore così dall'Inter. Le difficoltà sono state più interne, visto il momento che stiamo vivendo abbiamo dovuto lavorare molto con il nostro uomo dei conti, l'amministratore delegato Catte. Nainggolan? La situazione è molto complicata: l'Inter ha detto che prevede di privarsene soltanto in caso di una vendita, ma in questo caso il Cagliari non potrebbe permettersi l'acquisto. Sia Nandez che Simeone piacciono al Leeds, però escludo che i nostri giocatori più importanti vadano via negli ultimi giorni. Nel mercato in entrata abbiamo fatto tanto, se capiterà qualche occasione last minute valuteremo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche