Zirkze al Parma, accordo verbale col Bayern

Calciomercato

La società gialloblù ha trovato un accordo verbale con il club bavarese per il giovane attaccante olandese: intesa sulla base di un prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. Ora si lavora per fare arrivare i documenti firmati e il giocatore a Parma. Ricorda Van Hooijdonk e si ispira a Lewandowski: ecco chi è Zirkzee, il possibile nuovo attaccante di D'Aversa

TRATTATIVE LIVE - TABELLONE - VIDEO E ULTIME NEWS

Un profilo di talento e prospettiva per l'attacco del Parma: la società gialloblù continua a muoversi in cerca di rinforzi sul mercato e ha individuato in Joshua Zirkzee, olandese classe 2001 del Bayern Monaco, il giocatore giusto per il reparto offensivo di Roberto D'Aversa. Dopo i contatti proficui portati avanti nelle ultime ore, il club del presidente Krause ha raggiunto un accordo verbale con i bavaresi: intesa trovata sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro, con il giocatore che ha già dato il suo benestare alla nuova destinazione. Sono momenti decisivi per la trattativa: l'accordo finale tra le parti c'è, adesso Parma e Bayern stanno lavorando per fare arrivare i documenti firmati. A quel punto si penserà a far arrivare il giocatore a Parma per concludere l'operazione.

Chi è Zirkzee, sempre decisivo con Lewandowski come modello

CALCIOMERCATO

Tutti gli acquisti ufficiali di gennaio

20 anni ancora da compiere (è nato il 22 maggio 2001), sin da giovanissimo Zirkzee si è messo in mostra nel suo Paese prima nelle giovanili dell'ADO Den Haag, poi in quelle del Feyenoord, club dal quale lo ha prelevato il Bayern Monaco a soli 16 anni, nella stagione 2017/18. Dopo il percorso con le formazioni Under 17, Under 19 e con la seconda squadra dei bavaresi, nella scorsa stagione è arrivata la promozione tra i "grandi" per Zirkzee, lui che un gigante lo è sempre stato: molto strutturato - alto 193 cm - è il classico centravanti di stazza, ma stupisce per coordinazione e agilità, oltre che per le doti tecniche. Parecchi, infatti, hanno sottolineato come per movenze e fisicità assomigli al connazionale Pierre van Hooijdonk, ex attaccante del Feyenoord e della Nazionale Oranje (Zirkzee ha giocato con tutte le rappresentative olandesi e attende la chiamata in Nazionale maggiore). Il suo modello, inevitabilmente, è Robert Lewandoswski, dal quale durante gli allenamenti al Bayern ha provato a "rubare" i trucchi del mestiere. E sembra esserci riuscito bene, considerando l'impatto travolgente avuto con il club bavarese all'esordio in prima squadra nel mese di dicembre della scorsa stagione: due gol - sempre due minuti dopo l'ingresso in campo - contro Wolfsburg e Friburgo in Bundesliga (a fine stagione le reti in totale saranno 4). Aveva fatto addirittura meglio nella prima gara con la seconda squadra del Bayern nel marzo 2019: tripletta all'esordio, prima dei 3 gol in 4 presenze in Youth League. In ogni caso, riuscire a battere la concorrenza dei tanti campioni a disposizione di Flick non è semplice (quest'anno appena 4 presenze senza gol tra Bundesliga e Champions, oltre a 4 apparizioni con la seconda squadra), per questo la squadra gialloblù potrebbe rappresentare una grande possibilità. Zirkzee è pronto a provare a stupire anche in Italia: il Parma lo aspetta

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport