Juventus, Chiellini: "Io e Buffon non saremo mai un problema. Scudetto? Stupido parlarne"

Calciomercato

Il capitano bianconero fa chiarezza sul suo contratto in scadenza a fine stagione: "Non è il momento di parlarne, a fine stagione la società prenderà le sue decisioni. Io e Buffon non saremo mai un problema per questo club". E sul momento della squadra: "Errori costanti, parlare di scudetto ora sarebbe stupido"

TORINO-JUVENTUS 2-2, GOL E HIGHLIGHTS

La Juventus rallenta ancora, pareggia 2-2 nel derby e mercoledì è attesa da una sfida importantissima contro il Napoli in zona Champions League. Oltre a parlare del match contro il Torino, Giorgio Chiellini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, facendo chiarezza sul suo futuro e sul contratto in scadenza a fine stagione: "Sono abbastanza sorpreso che si parli del mio futuro, in questo momento non è un problema e non è all'ordine del giorno. Io non ho ancora deciso nulla e sono concentratissimo sul campo. Non vedo quale sia il problema, cerchiamo di finire bene la stagione e poi la società prenderà la sue decisioni. Chiellini e Buffon non saranno mai un problema per la Juventus, ora pensiamo ad arrivare in Champions".

"Gli errori sono una costante, dobbiamo dare di più"

leggi anche

Pirlo: "Persi tanti punti, non siamo contenti"

Qualificazione alla prossima Champions League messa in serio pericolo da una serie di errori che anche contro il Torino sono costati i 3 punti: "Se escludessimo gli episodi che ci sono costati il risultato, non abbiamo fatto una brutta prestazione. Abbiamo tenuto il gioco senza grandi problemi, creando buone occasioni. La costante di quest'anno sono questi continui errori, che non ci permettono di dare continuità. Non abbiamo mai ottenuto più di tre vittorie di fila e ci siamo sempre trovati nel trovare degli stop che non ci hanno permesso di raggiungere le prime posizioni. Dobbiamo continuare a lavorare, senza farsi prendere dall'ansia, rimanendo uniti con l'obiettivo di conquistare un posto in Champions e magari vincendo la Coppa Italia. Tutti dobbiamo dare di più, nessuno vince le partite da solo".

"Parlare di scudetto sarebbe stupido, Champions imprescindibile"

leggi anche

Buffon e Chiellini, l'addio alla Juve è possibile

E adesso l'obiettivo dei bianconeri non può più essere lo scudetto, ma il mantenimento di un posto nelle prime quattro della classifica: "L'obiettivo della Juventus è vincere la prossima partita. Parlare di scudetto sarebbe stupido dopo un punto in due partite. Il raggiungimento della Champions League è qualcosa di imprescindibile per questo club, ma bisogna pensare di partita in partita. Le cose cambiano velocemente sia in bene che in male, avessimo vinto contro Benevento e Torino oggi saremmo qui a parlare di scudetto". Stagione nella quale, come detto da Pirlo in conferenza stampa, la Juventus non si è fatta mancare nulla: "Quando non arrivano i risultati sembra poi che ci sia anche la nuvola di Fantozzi. Dopo la squalifica assurda di Buffon, non mi sarei stupito di vedere Pinsoglio in porta oggi perchè quando capitano queste stagioni ne succede una dietro l'altra. Non cerchiamo alibi, questo è quello che mi è sempre piaciuto di questo gruppo. L'unico modo per uscirne è l'unità da parte di tutti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.