Milan-Giroud, c'è l'intesa sull'ingaggio del giocatore. E spunta l'idea Damsgaard

Calciomercato
©Getty

Definiti i dettagli del contratto che legherebbe Giroud al Milan: all’attaccante andrebbero 3,5 milioni l’anno più bonus per due stagioni. Ora l’agente del francese al lavoro con il Chelsea per studiare le possibilità di concludere una doppia operazione che porti in rossonero anche Ziyech. Nei Blues piace anche Bakayoko. Intanto i rossoneri valutano la possibilità di presentare un'offerta alla Sampdoria per Damsgaard

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS IN TEMPO REALE

Il Milan e Olivier Giroud sono sempre più vicini. Sono stati infatti definiti tutti i dettagli del contratto che legherebbe l'attaccante francese al club rossonero: a Giroud andrebbero 3,5 milioni a stagione più bonus per due anni. L'operazione è possibile nonostante il recente rinnovo dell'intesa che lega l'attaccante e il Chelsea, con il club inglese che a inizio giugno aveva esercitato l'opzione di prolungamento per un altro anno. Il centravanti aveva infatti un patto con il club per potersi liberare e su questo hanno fatto leva i suoi agenti. Ora il Milan valuta però la possibilità di chiudere una trattativa più ampia con il Chelsea, coinvolgendo anche Hakim Ziyech.

Ziyech prima scelta nel casting per il trequartista

approfondimento

Ziyech, Ilicic e... le idee per il dopo Calhanoglu

Il Milan ha infatti individuato nel 28enne ex Ajax un sostituto ideale di Calhanoglu, fresco di firma con l'Inter. Ziyech ha concluso la sua prima stagione con il Chelsea con 39 presenze, 6 gol e la vittoria della Champions League, ma senza essere tra i principali protagonisti del gruppo di Lampard prima e Tuchel poi. Il club inglese lo ha però pagato 40 milioni nell'estate 2020 per acquistarlo dall'Ajax e vorrebbe monetizzare da un'eventuale cessione. Starà agli agenti di Giroud valutare la possibilità di chiudere un'operazione più ampia, che possa includere Ziyech oltre all'attaccante francese. Per la sostituzione di Calhanoglu è in corso un vero e proprio casting: altri nomi valutati da Maldini e Massara sono Rafinha del Psg, James Rodriguez dell'Everton, Lemar dell'Atletico Madrid e Under della Roma. In lista c'è anche Josip Ilicic: la valutazione che il Milan attribuisce al 33enne sloveno è diversa da quella dell'Atalanta, che chiede una cifra importante per il cartellino.

Asse con il Chelsea: c'è anche l'idea Bakayoko 

approfondimento

Calciomercato, ascolta tutte le notizie. PODCAST

L'asse tra Milan e Chelsea non potrebbe però limitarsi a Giroud e Ziyech. Per il centrocampo rossonero torna infatti di moda il nome di Tiémoué Bakayoko, rientrato al Chelsea dopo la stagione in prestito al Napoli, conclusa con 32 presenze e 2 reti in A. Nella ricerca di un centrocampista fisico, avviata anche per sostituire Meité tornato al Torino, Bakayoko resta un profilo al quale i rossoneri continuano a pensare. Per il 26enne franco-ivoriano si tratterebbe di un ritorno: ha già indossato la maglia del Milan nella stagione 2017/18, totalizzando 42 presenze e un gol in tutte le competizioni.

Occhi su Damsgaard

leggi anche

Il tabellone degli ottavi di finale di Euro 2020

Nelle ultime ore il Milan sta anche valutando la possibilità di presentare un'offerta alla Sampdoria per Mikkel Damsgaard. Il talento danese, a segno con la sua nazionale nella vittoria per 4-1 agli Europei contro la Russia, piace molto ed è seguito con grande interesse. Non c'è al momento una vera e propria trattativa ma non sono da escludere evoluzioni nei prossimi giorni. L'unica perplessità potrebbe essere legata al fatto che il classe 2000 danese parte spesso da sinistra, dove il Milan ha già diverse opzioni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche