Florentino Perez: "Offri 200 milioni e rifiutano, è la follia dei club-stato"

Calciomercato
©IPA/Fotogramma
Florentino_Perez_IPA

Frecciatina piuttosto diretta quella del presidente del Real Madrid al PSG, in riferimento al rifiuto ricevuto in estate alla maxi-offerta per Mbappé: "Siamo arrivati in un momento in cui offri 200 milioni per un giocatore e non te lo vendono. Meglio prenderlo quando va a scadenza". Poi aggiunge: "Questa è la follia dei club gestiti dagli stati. Saranno sempre di più, ma io combatterò per questo"

Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, non riesce a 'buttar giù' il rifiuto ricevuto in estate dal Paris Saint-Germain all'offerta XXL presentata ai dirigenti francesi per comprare Kylian Mbappé, nonostante fosse (e sia tuttora) in scadenza di contratto. Intervistato da un giornalista di Marca, il presidente del Real Madrid ha spiegato: "Noi cerchiamo di comprare i migliori giocatori, ma te lo devi permettere. Siamo arrivati in un momento in cui offri 200 milioni per un giocatore e non te lo vendono (riferito all'attaccante francese del PSG, ndr). Quando vanno in scadenza di contratto è meglio, ma adesso c'è la follia dei club gestiti dagli stati che non vogliono venderti i giocatori". In questo caso il riferimento è diretto al Paris Saint-Germain, di proprietà del fondo sovrano del Qatar, che proprio in estate si era opposto alla cessione di Mbappé. 

"Arriverà il momento in cui i primi trenta club in Europa saranno gestiti da stati"

leggi anche

Dalla Spagna: "Modric-Real, rinnovo fino al 2023"

Il presidente del Real poi ha proseguito, spiegando la sua preoccupazione: "Io combatto perché prevalga la gestione societaria, non i soldi che ti arrivano da fuori. Arriverà il momento in cui i primi trenta club in Europa saranno gestiti dagli stati, ma questo non è il principio della Comunità Europea. Sto combattendo per questo da quando sono arrivato qui". 

Chi sono attualmente i 'club-stato' nel calcio?

leggi anche

Staveley: "Inter e Milan piacevano a Pif, ma..."

Oltre al PSG, gestito dal Qatar Investment Authority, il fondo sovrano del Qatar, l'altro 'club-stato' che attualmente è presente nel mondo del calcio europeo è il Newcastle: il club inglese è stato recentemente acquistato dal Pif, il Public Investment Fund, nonché fondo sovrano dell'Arabia Saudita. Quanto all'altra grande potenza del calcio europeo, il Manchester City, il club è gestito dalla City Football Group, la holding il cui proprietario è lo sceicco Mansur bin Zayed Al Nayhan, membro della famiglia reale di Abu Dhabi. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche