Insigne al Toronto, il retroscena di Manning: "Trovato su Internet"

IL RETROSCENA

Il racconto di Bill Manning, presidente del Toronto: "La scorsa estate sono andato sul sito Transfermarkt  e ho consultato la pagina della Nazionale italiana che aveva appena vinto il titolo di campione d’Europa per vedere quali giocatori andavano a scadenza di contratto: Lorenzo era uno dei pochi in scadenza. Sarà un giocatore che la gente vorrà venire a vedere nel nostro stadio"

INSIGNE AL TORONTO: LE CIFRE

Come è nata la trattativa tra Lorenzo Insigne e il Toronto? Grazie al portale specializzato Transfermarkt.com. L'aneddoto lo ha raccontato Bill Manning, il presidente del club canadese che dalla prossima estate rappresenterà la nuova casa del capitano del Napoli. "La scorsa estate sono andato su quel sito - il suo racconto - e ho consultato la pagina della Nazionale italiana che aveva appena vinto il titolo di campione d’Europa per vedere quali giocatori andavano a scadenza di contratto. E Lorenzo era uno dei pochi senza contratto da giugno 2022".

"Insigne porterà gente allo stadio"

approfondimento

Chiellini in Mls: sarà il 22° italiano di sempre

Da quella verifica online ha avuto il via il dialogo che ha portato all'operazione Insigne-Toronto. Approdata fino all'addio dell'attaccante a Napoli, la sua città dove in 10 anni ha messo insieme 114 gol e 91 assist. "Ho iniziato a segnarmi i giocatori che pensavo fossero di livello mondiale e che pensavo avrebbero avuto un valore in questo mercato - ricorda Manning - Lorenzo Insigne è stato il primo nome in quella lista. Sarà un giocatore che la gente vorrà venire a vedere allo stadio". Dove Insigne giocherà dalla prossima estate, diventando così il 21° giocatore italiano nella storia a giocare in Mls. Per lui un contratto quadriennale da 11 milioni e mezzo più 4 milioni e mezzo di bonus a stagione. Cifre diventate realtà in pochi mesi. (Anche) grazie a... internet.