Sassuolo, Lucca, Moro e gli altri: i neroverdi guardano al futuro. News di calciomercato

Calciomercato

Tante operazioni per i neroverdi, che hanno preso o bloccato per il futuro molti giovani in Italia e nel mondo: in arrivo subito Lucca dal Pisa, per giugno c'è Moro del Catania (di proprietà del Padova). Preso anche Ciervo dalla Roma, Ceide dal Rosenborg e Tressoldi dal Gremio (già chiuso la scorsa estate)

CALCIOMERCATO LIVE, NEWS E TRATTATIVE

Tanti giovani sono maturati e si stanno mettendo in mostra al Sassuolo: da Raspadori a Scamacca passando per Frattesi, gioielli corteggiati sul mercato dalle big. Prima o poi lasceranno la società neroverde, che però è in continuo movimento per trovare i giusti ricambi per il futuro. Il Sassuolo guarda avanti e ha già messo le mani sui due giovani attaccanti che più si stanno mettendo in luce nelle categorie inferiori: Lorenzo Lucca e Luca Moro. Il primo è partito alla grande con la maglia del Pisa, grande rivelazione del campionato di Serie B. Sei gol nelle prime 7 giornate per lui, poi si è un po' fermato ma ha comunque dimostrato grandi qualità. Il club neroverde vorrebbe prendere il centravanti classe 2000 già a gennaio investendo una cifra importante, tra i 10 e i 15 milioni. Luca Moro, invece, ha già segnato 20 gol in 19 partite con la maglia del Catania nel girone C di Serie C, ma è di proprietà del Padova. Il Sassuolo vuole bloccarlo immediatamente, chiudendo per 4 milioni più 1 di bonus per anticipare la concorrenza. Il piano del club neroverde è quello di tenerlo a Catania fino a giugno, per poi prenderlo e valorizzarlo in casa. Idee chiare, programmazione e... futuro: il Sassuolo guarda al presente, ma non perdendo di vista l'obiettivo di mettere le basi per i prossimi anni.

Ciervo, un classe 2002 dalla Roma

approfondimento

Sassuolo: Moro a giugno e Lucca subito

Lucca, Moro e... Ciervo: completato il tris di talenti italiani. Il Sassuolo ha preso a titolo definitivo anche l'esterno che si è messo in luce con la maglia della Sampdoria, collezionando 10 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia in questa prima parte di stagione. La sua avventura in blucerchiato, però, è durata appena 6 mesi, giusto il tempo di mettersi in mostra e farsi notare dalla sempre attenta società neroverde. Anche in questo caso il Sassuolo ha avuto la tempestività di muoversi in anticipo rispetto alla concorrenza, andare dalla Roma (club proprietario del cartellino del giocatore) e chiudere l'operazione a titolo definitivo a 2 milioni di euro più una percentuale sulla futura rivendita. Un classe 2002 da valorizzare per il futuro, altro investimento importante per la società neroverde.  

La concorrenza

approfondimento

Ultima settimana di mercato: cosa può succedere

C'è il Napoli, ma anche altre squadre seguono Federico Gatti. Più avanti di tutti c'è il Torino, che già da tempo ha avviato i contatti. I granata ma non solo, su Gatti c'è anche l'altra sponda della città. La Juventus lo sta seguendo da vicino da parecchie settimane, per completare l'opera di ringiovanimento anche in difesa alle spalle dei veterani Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini. I bianconeri hanno messo anche il centrale del Frosinone sulla lista dei giocatori seguiti per la difesa.

Non solo italiani: ecco Ceide e Tressoldi

approfondimento

Serie A, gli acquisti ufficiali di gennaio

Il Sassuolo guarda tanto ai giovani del nostro paese, dimostrando di seguire con attenzione anche i talenti che si mettono in mostra nelle categorie inferiori. Ma i neroverdi sono attenti anche al mercato estero e proprio al di fuori dell'Italia hanno trovato il 'nuovo Boga'. Si tratta di Emil Ceide, esterno offensivo classe 2001 di nazionalità norvegese. Agile, imprevedibile, dotato di tecnica e talento, destro naturale che predilige però partire dalla sinistra per dribblare e inventare. Insomma, caratteristiche alla Boga. Dopo la partenza dell'ivoriano verso l'Atalanta, il Sassuolo ha subito individuato il successore per il presente e, soprattutto, per il futuro. Circa 3 milioni di euro al Rosenborg, con cui ha giocato 6 partite segnando 2 gol nei preliminari di Champions League. Lo sguardo rivolto in avanti, il Sassuolo, lo ha avuto anche per la difesa. Già in estate, infatti, la società neroverde ha chiuso l'acquisto di Ruan Tressoldi dal Gremio. Centrale classe 1999, pagato 5 milioni a giugno dal Sassuolo che però lo ha lasciato in Brasile fino al termine dell'anno solare 2021 e della stagione sudamericana. A inizio 2022 è arrivato in Italia e ha già collezionato due presenze, nei finali delle gare contro Empoli e Torino. Un'altra pedina per il Sassuolo che verrà, per una squadra che guarda al futuro.