Vincenzo Grifo a SkySport: "Amo l'Italia, Serie A e Nazionale sono miei sogni"

Calciomercato

Fra i protagonisti della stagione di Bundesliga con la rivelazione Friburgo c'è Vincenzo Grifo. Nell'ultimo turno del campionato tedesco di sabato prossimo si può giocare ancora chance di qualificarsi alla prossima Champions League ma l'Europa è già una certezza per l'esterno d'attacco più volte convocato in Nazionale da Mancini e sempre desideroso di arrivare in serie A. Ne ha parlato a Sky Sport

BUNDESLIGA, GLI ULTIMI 90' SU DIRETTA GOL

Una stagione da protagonista in Germania con la maglia del Friburgo con cui, a una giornata dal termine della Bundesliga, è in lotta per un piazzamento Champions. Vincenzo Grifo si gode il momento d'oro e a Sky Sport ha parlato di quelli che sono i suoi sogni: "Sono italiano, a casa si parla italiano, anche con mia figlia e i miei genitori, a casa mia in Germania si mangia italiano, amo tutto dell’Italia. Mi trovo molto bene a Friburgo ma nel futuro non si sa mai cosa succederà, prima mancano queste due partite importanti compresa la finale di Coppa di Germania che è molto importante, poi le vacanze e poi, se ci sarà la possibilità farò dei pensieri sulla Serie A"

Grifo: "Deluso per Italia, Mancini grande allenatore"

leggi anche

"Gli Europei sarebbero un sogno". Sky Sport a casa di Grifo

Il pensiero anche sulla mancata qualificazione dell'Italia ai prossimi mondiali: “Ero deluso ovviamente anche io per la sconfitta contro la Macedonia del Nord, sono miei compagni, in due anni e mezzo ho conosciuto tutti anche il mister Mancini che devo ringraziare tanto, anche Evani e lo staff che mi hanno convocato. Mancini è un grande allenatore, non si deve criticare perché nel calcio si vince e si perde ma Mancini fa un grande lavoro e lo farà anche in futuro. La Nazionale anche se ci ho già giocato per me è un grande sogno perché per un professionista è la cosa più grande che esista”.

Grifo: "Stagione meravigliosa a Friburgo, contento per Nagelsmann"

vedi anche

Friburgo-Union Berlino 1-4: gol e highlights

L'ultimo match della Bundesliga può regalare al Friburgo un clamoroso posto nella prossima Champions League anche se dipenderà dal risultato del Lipsia. Grifo ha raccontato i motivi dell'exploit del Friburgo: “C’è una nuova euforia grazie anche al nuovo stadio, siamo partiti molto bene e questo ci ha dato la forza di fare una stagione meravigliosa. Avevamo la possibilità di andare in Champions, ne abbiamo ancora una piccola faremo di tutto per vincere a Leverkusen e speriamo che il Lipsia perda”. Il pensiero finale è per Nagelsmann, campione di Germania al Bayern Monaco e suo ex allenatore ai tempi dell'Hoffenheim: “Nagelsmann già a 25 anni mostrava di avere le qualità per essere un grande allenatore, tatticamente sa tutto è veramente un grande allenatore e si vedeva che avrebbe avuto un grande futuro, sono molto contento per tutto quello che sta facendo perché è davvero bravo”.