Sampdoria, Quagliarella: "Addio? No, voglio godermi questi tifosi per un altro anno"

SAMPDORIA
©LaPresse
Quagliarella_Lapresse

Dopo la partita contro la Fiorentina, in cui ha segnato il 191° gol in Serie A, l'attaccante blucerchiato svela il suo desiderio per la prossima stagione: "Sto bene e mi diverto, voglio giocare e godermi questa gente ancora un anno". I ringraziamenti sono per i tifosi della Samp: "Ci hanno sostenuto sempre, nonostante i momenti difficili"

SAMPDORIA-FIORENTINA 4-1, HIGHLIGHTS

La Sampdoria ha vinto 4-1 contro la Fiorentina nell'ultima partita in casa della stagione e tra la festa generale i giocatori di Giampaolo hanno salutato il pubblico blucerchiato. Compreso Quagliarella, che seppur in scadenza di contratto a giugno ha specificato di non voler sentir parlare di addii: "Ho salutato i nostri tifosi, ma era un grazie per averci sempre sostenuto nonostante le difficoltà, non un addio. Voglio giocare ancora un anno e godermi questa gente ancora per un'altra stagione". Poi specifica: "Per me non ci sarebbero problemi, vediamo poi la società".  

"Ho 39 anni ma mi alleno sempre come un ragazzino e mi diverto"

leggi anche

La Samp festeggia la salvezza: Fiorentina ko 4-1

Nella vittoria contro la Fiorentina di Italiano c'è stata anche la sua firma: un tocco sotto di grande qualità che ha messo a terra Terracciano per il provvisorio 2-0. Nonostante l'età (39 anni), Quagliarella continua a dar spettacolo: "Sto bene, mi sono sempre allenato come se dovessi giocare ogni domenica. Il segreto è solo quello, perché poi quando vieni chiamato in causa devi dare delle risposte. Anche se ho 39 anni, mi alleno sempre come un ragazzino. Nelle ultime partite ho giocato poco, due-tre minuti, ma decide il mister e va bene. Io però mi alleno sempre bene: mi manca il ritmo partita, ma finché sto bene fisicamente io mi diverto". E sul suo gesto tecnico di oggi ha detto: "So che ho dei colpi. Ogni tanto ci provo e va bene, altre volte va male. Ma io sono così: mi prendo la responsabilità quando va male e gli applausi quando va bene".

"La paura di retrocedere l'abbiamo avuta tutti"

leggi anche

Cagliari o Salernitana? Le combinazioni salvezza

In molti pensano che dietro alla grande performance della Sampdoria ci sia stata la tranquillità di giocare consapevoli dell'aritmetica salvezza, arrivata dopo gli esiti delle partite di domenica. Una lotta-salvezza che però ha tenuto sulle spine i blucerchiati nelle ultime settimane. Quagliarella conferma: "La paura l'abbiamo avuta tutti. Quando ti ritrovi a due-tre giornate dalla fine a soffrire in quelle zone non è facile. In carriera nei momenti difficili mi sono sempre isolato. È utile per pensare solo a lavorare e alle nostre qualità. Solo così si può uscire da queste situazioni".

"A Chiellini va detto solo 'grazie'"

leggi anche

Chiellini: "La Juve è stata tutto. E non è finita"

Infine, Quagliarella ha voluto spendere belle parole anche per Chiellini, che questa sera all'Allianz Stadium ha salutato i tifosi della Juventus: "Giorgio è stato un esempio importantissimo di professionalità e qualità. Affrontarlo è tosta, te lo ritrovi sempre ovunque. Quello che ha fatto per il calcio italiano è una bellissima cosa: gli va detto solo grazie. E poi diventerà o un grandissimo allenatore o un grandissimo dirigente".