Dybala e il suo futuro: "Non so cosa farò, sceglierò il meglio per me"

Calciomercato

Dopo aver salutato la Juventus, l'argentino ha partecipato all'Integration Heroes Match, la partita di beneficenza organizzata a San Siro da Eto'o "Non so ancora cosa faro - ha detto Dybala a Sky Sport - Zanetti? Ho parlato con lui e con tutti. E le parole di Totti fanno piacere"

"Non so ancora cosa farò, dovrò scegliere il meglio per me che è la cosa più importante". Parola di Paulo Dybala, sceso in campo a San Siro nell'Integration Heroes Match. Uno stadio che potrebbe vederlo protagonista in futuro visto l'interesse dell'Inter, ma Dybala ha tergiversato sull'argomento: "Zanetti? Ho parlato con tutti, vorrei si parlasse più di questo evento che è più importante - ha detto la Joya a Sky Sport - Sono contento di essere qui, ho parlato con Eto’o e non potevo rifiutarmi". Parole di stima che ha riservato anche nei confronti di Francesco Totti che non ha mai nascosto il sogno di vederlo alla Roma: "Totti è un grande, è un idolo per tutti quelli che amano il calcio e le sue parole di affetto me le porto dietro con piacere". Dybala ha poi parlato dei piani per il futuro a breve termine: "Domani partirò con la Nazionale, abbiamo una bella partita contro l’Italia e vogliamo continuare a vincere. Raggiungerò i miei compagni in Spagna, poi farò delle belle vacanze con la mia famiglia. Dopo 7 anni vissuti in questa maniera il rapporto con i tifosi della Juve è il premio più grande che porterò con me".

L'accoglienza di San Siro

leggi anche

Marotta: "Faremo mercato all'altezza. Dybala..."

Le stelle in campo sono davvero tantissime, da Francesco Totti a Andriy Shevchenko, da Javier Zanetti a Pippo Inzaghi, Clarence Seedorf, Andrea Pirlo e tanti, tanti altri campioni del passato e del presente. Ma in occasione dell'Integration Heroes Match, la partita di beneficenza organizzata da Samuel Eto'o a San Siro, inevitabilmente gran parte delle attenzioni sono state rivolte su Paulo Dybala. In attesa di conoscere quale sarà la sua prossima destinazione, l'attaccante argentino è sceso in campo al Meazza e al momento dell'annuncio delle formazioni è stato accolto da un grandissimo boato da parte dei presenti sugli spalti. "Paulo ti aspettiamo" recitava uno striscione esposto dai tifosi di fede interista. E prima della gara c'è stato un momento particolarmente suggestivo: la Joya nello spogliatoio dell'Inter. L'immagine ha acceso gli animi dei tifosi nerazzurri. Quelli presenti a San Siro durante la gara hanno spesso sottolineato le giocate dell'argentino con applausi scroscianti, magari sperando di potersi ripetere nei prossimi mesi.

Totti: "Dipendesse da me, darei la 10 della Roma a Dybala"

leggi anche

Totti su Dybala: "Proverò a portarlo alla Roma"

Anche Francesco Totti, nei giorni scorsi, aveva parlato della possibilità di vedere Paulo Dybala con la maglia della Roma. L'ex capitano giallorosso aveva detto che avrebbe provato a convincere l'argentino e ha parlato della questione anche durante l'Integration Heroes Match, gara nella quale i due sono stati compagni di squadra. Un'altra apertura da parte di Totti, che ha detto che concederebbe volentieri a Dybala la "sua" maglia numero 10: "A Paulo qualche consiglio posso darlo - ha detto Totti in zona mista -. Il numero 10 della Roma? Se dipendesse da me, glielo darei volentieri. Ma non dipende da me. Dipende se lui lo vuole prendere o se magari preferisce un altro numero". Totti ha poi aggiunto a Sky Sport: "Se ho parlato con Dybala? 'Ni', in alcuni momenti sì e in alcuni momenti no. Oggi giochiamo insieme, ma se devo dargli la maglia numero 10 non posso giocare. Se lui volesse, gliela darei volentieri. Se parlerò con la Roma? Sentiamo un po’ tutti, tastiamo il terreno".