Lukaku-Inter, Antonello: "Ha grande voglia di tornare, valutiamo i problemi tecnici"

INTER
©LaPresse

L'amministratore delegato dell'Inter Alessandro Antonello commenta la trattativa per il possibile ritorno del centravanti belga in  nerazzurro: si lavora all'intesa sulla base del prestito oneroso. "C'è una grande volontà da parte del giocatore. Vanno verificati fattibilità economica e finanziaria e la risoluzione di alcuni problemi tecnici. Lui con Dybala? Tutto si può fare, sempre tenendo conto della sostenibilità"

LUKAKU ARRIVATO A MILANO: LA GIORNATA LIVE

"C'è una grande volontà da parte di Lukaku di tornare all'Inter. Vanno verificati fattibilità economica e finanziaria e la risoluzione di alcuni problemi tecnici, però di questo è meglio che se ne parli con il dottor Marotta. Entro il 30 giugno? Cercheremo di farlo nei tempi corretti". A parlare è Alessandro Antonello. L'amministratore delegato dell'Inter ha commentato la trattativa per il possibile ritorno del centravanti belga in Serie A. Nella giornata di mercoledì, Chelsea e nerazzurri hanno avuto un contatto, che si è rivelato positivo. Le parti lavorano alla formula del prestito oneroso. L'Inter ha offerto 5 milioni di euro, proposta rifiutata dal Chelsea che non ha ancora presentato una controfferta. La sensazione è che l'accordo possa essere comunque trovato: i nerazzurri aspettano di aumentare l'offerta, intorno ai 10 milioni di euro più bonus, per strappare il sì al Chelsea.

Si lavora anche per Dybala

approfondimento

Inter-Lukaku, la trattativa decolla

Parallelamente all'operazione Lukaku, l'Inter lavora anche per portare in nerazzurro Paulo Dybala: il dialogo tra le due parti è avviato ma c'è ancora una differenza economica tra la proposta dell'Inter e le richieste del giocatore. Il club tiene calda anche la pista che porta all'ex numero 10 della Juventus e proverà ad arrivare in fondo sia per Dybala che per Lukaku. L'amministratore delegato dell'Inter ha parlato anche degli sviluppi riguardanti la trattativa per la Joya: "Lukaku più Dybala? In questo momento è fondamentale coniugare la competitività sul campo e la sostenibilità economico-finanziaria - le parole di Antonello - questo è il lavoro che stiamo facendo, tutte le scelte del club sul mercato saranno sempre ispirate a queste due parole. Vogliamo rispettare i paletti Uefa del fair play finanziario, verso le nuove regole dalla stagione 2024/25. Tutto si può fare, tenendo conto della sostenibilità". In caso di fumata bianca per entrambe le trattative, sarà poi tempo di fare delle scelte in un attacco che godrebbe di tanta abbondanza.

Nuovo stadio, Antonello: "Chiediamo di accelerare"

leggi anche

Sala sul nuovo stadio: "Inter e Milan restino qui"

Antonello ha commentato anche gli sviluppi riguardanti il nuovo stadio di Milano: "Inter e Milan stanno lavorando per predisporre la documentazione integrativa al fascicolo che verrà depositato per permettere il dibattito pubblico - spiega - nelle prossime settimane avremo incontri ufficiali. I consulenti intanto sono al lavoro per il dossier. Ci sono aspetti formali da seguire, ci auguriamo che questa fase possa concludersi non più tardi di fine novembre. Noi chiediamo di accelerare i tempi: al di là della location è importante l'esecuzione del progetto stadio".